agropoli
AGROPOLI SPORT

CLAMOROSO;GIOCATORI DELL’AGROPOLI AVEVANO PRONTO UN COMUNICATO CONTRO GENNARO RUSSO E CAMMAROTA,CAPOZZOLI E GIURA LO HANNO BLOCCATO

Vogliamo capire il comunicato per prendere le distanze da Gennaro Russo,non comprendiamo perché anche Antonello Cammarota.I giocatori dell’Agropoli avevano stilato un comunicato nel quale si contestava la presenza al campo sportivo di Gennaro Russo e Antonello Cammarota.A Gennaro Russo viene contestato,gli spifferi dello spogliatoio lo confermano,il fatto che continuamente, lontano dal campo, avvicina i calciatori dell’Agropoli facendo venir meno la serenità della squadra in un momento delicato.Il fatto che Gennaro Russo avvicini i calciatori dell’Agropoli anche lontano dallo stadio lo abbiamo appurato di persona,la situazione starebbe degenerando secondo i calciatori e questo avrebbe creato i presupposti per la serie di risultati negativi.I calciatori probabilmente hanno a loro volta compreso la situazione relativa alla società perché non prendono lo stipendio da Gennaio dopo che Puglisi e Cerruti hanno largamente messo fuori la loro quota.Ma potrebbe anche non essere questa la motivazione.Per i calciatori Gennaro Russo farebbe stare in tensione la squadra.Altro non si sa e non sappiamo nemmeno cosa potrebbe essere contestato al dirigente Antonello Cammarota il quale dall’inizio del campionato sta lavorando a favore dell’Agropoli.Il comunicato già pronto per essere dato alla stampa è stato però bloccato da due calciatori: Giura e Capozzoli, vice capitano e capitano i quali si sono detti non d’accordo sul pubblicare il testo nel quale si fa chiaramente riferimento alla mancanza di mensilità e alla mancata spettanza del pagamento degli affitti delle case dove risiedono.In questo senso tutto però è molto chiaro,fino a questo momento gli stipendi,i fitti,le trasferte,i pranzi e tanto altro ancora sono stati coperti con i soldi di Cerruti,Puglisi,Punzi,Puca e Schettino, i due ultimi hanno ancora delle cifre da versare,minima quella di Puca (4000 euro) e 8000 euro da Schettino più i 30000 euro del comune.Con i soldi del comune (30000), quelli di Puca (4000) e quelli di Schettino (8000) si arriva a 42000 euro,cifra più che abbondante per arrivare a fine campionato con altri interventi da parte di Cerruti e Puglisi.Per questo motivo Puglisi ha anche parlato con la squadra per garantire tutte le spettanze fino a fine campionato,perché se non dovessero arrivare i soldi dei soci e del comune a quel punto la società coprirebbe comunque tutto.Non si sanno altre motivazioni per le quali la squadra avrebbe voluto fare questo comunicato,sta di fatto che si sta scrivendo una pagina negativa del calcio ad Agropoli le cui prime vittime sono Puglisi e Cerruti rimasti ancora una volta soli.Sul comunicato c’era anche l’OK dell’allenatore Esposito.Adamo Coppola deve subito chiarire la vicenda perché la società che lui in maniera eccezionale aveva costruito la scorsa estate si sta logorando perché è evidente il modo con il quale Gennaro Russo la sta spaccando,talvolta senza apparire.Il sindaco deve avere il coraggio di mettere lontano dalla prima squadra e dal settore giovanile soprattutto il suo consigliere comunale rasserenando così l’ambiente e traghettando la squadra al difficile finale di stagione quando sarà costretta a giocare i playoff,traguardo dichiarato stagionale,dopo aver perso la possibilità di vincere in prima battuta il campionato,cosa possibile fino a poco tempo fa.Nel calcio contano i numeri e Gennaro Russo per la squadra dell’Agropoli non ha mai dato un contributo economico pretendendo di gestire la prima squadra e il settore giovanile.A chi caccia i soldi questa cosa non va giù.Il sindaco Adamo Coppola se ne faccia una ragione ed eviti la stortura di imporre consiglieri comunali per accontentarli e farsi appoggiare in consiglio comunale (questo si chiama anche contentino oltre che gestione politica).La politica deve stare lontana dal calcio perché se il comunicato dei calciatori fosse stato dato alla stampa ora l’Agropoli si sarebbe trovata su tutti i giornali e non avrebbe fatto nessuno una bella figura alla vigilia del centenario.La società era stata fatta per dare un sostegno a Cerruti e Puglisi,rischia di capitolare se continua questa incertezza.Lo hanno capito anche i calciatori,gli attori principali e ci mette bocca anche l’allenatore,colui che di fatto,con la sua azione,ha impedito fino a questo momento,al 70% di vincere il campionato.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.