AGROPOLI

L’AGROPOLI ASPETTA L’ORLANDINA RIGOLI: “LA SQUADRA HA LAVORATO BENE” SI GIOCA OGGI ALLE 14,30 AL GUARIGLIA

CERRUTI RIGOLI MAGNAUna partita importante,determinante e per nulla abbordabile come la classifica dei siciliani recita.Le difficoltà sono enormi legate in special modo al terreno di gioco di cui l’allenatore si lamenta: “Sono da 2 settimane qua e mai ho fatto allenare la squadra sul campo di gioco dove disputiamo le partite perchè è in pessime condizioni,spero che il comune ci dia una mano in proposito perchè il nostro campo è molto importante per noi”. Alla fine della rifinitura del sabato Rigoli si ferma a parlare con la stampa e lo fa nel modo più sereno possibile.” I giocatori hanno lavorato bene per tutta la settimana,si sono impegnati al massimo Non esistono partite semplici – ha detto il tecnico – troveremo sicuramente una squadra assetata. Sono sicuro però di avere una squadra in grado anche di scardinare difese che tendono a chiudersi in trasferta. Il bilancio casalingo è assoltamente da invertire, una squadra che punta ai vertici non può permettersi questi risultati tra le mura amiche”.Poi si sofferma sulla squalifica di Ciolli:“La squalifica è sicuramente eccessiva, in questi casi credo ci voglia un po’ di buon senso in più. Ad ogni modo ho tanti calciatori che possono ovviare a questa assenza, Castaldi non è il solo ho anche soluzioni come quelle di Cascone e Napoli”L’impressione è che giocherà Castaldi basso a sinistra e che Siano sarà confermato al centro del campo vista l’indispnibilità di Giraldi. Dopo l’allenamento al campo è arrivato il presidente Cerruti mentre il direttore Magna ha seguito da vicino i lavori pre partita.Il massimo esponente azzurro si è fermato a parlare con l’allenatore e Magna dopo il sopralluogo fatto sul terreno del Guariglia da parte di Rigoli.L’ultimo esordio in casa per l’Agropoli di un allenatore il 2 novembre risale al 2008 Condemi sostituì Gargiulo e vinse con la Poseidon per 3-0 era il campionato di eccellenza.Allo stadio è previsto il pubblico delle grandi occasioni per salutare la prima di Rigoli tra le mura amiche.L’allenatore per nulla emozionato aspetta questo momento comunque con molto sentimento.SerVes

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.