agropoli
AGROPOLI SPORT

AGROPOLI,TERZA VITTORIA CONSECUTIVA: 1-0 SUL CASTEL SAN GIORGIO

L’Agropoli continua a vincere dopo i trionfi esterni sui campi di Palmese e San Vito Positano.I delfini si impongono 1-0 sul Castel San Giorgio grazie ad una rete messa a segno da Natiello nella ripresa.Il primo tempo risulta abbastanza equilibrato ma la formazione di Esposito rischia più volte di subire il gol con i tentativi a rete di Barbarisi e Ferrentino.L’Agropoli risponde con un due conclusioni pericolose di Jordi Pascual e D’Attilio ma entrambe vengono respinte dal portiere Avino.All’inizio del secondo tempo Jordi Pascual si divora un gol a porta vuota calciando la sfera sull’esterno della rete,successivamente ci prova Di Lascio dalla distanza ma il portiere ospite respinge.Al 53′ ancora una gran palla sciupata da Jordi Pascual che,a tu per tu col portiere,calcia alto sopra la traversa.Al 59′ l’Agropoli riesce a portarsi in vantaggio grazie ad una punizione di Natiello dalla distanza che batte Avino superando tutta la difesa.Il Castel San Giorgio prova a reagire con due conclusioni di Maio ma Capone fa buona guardia, successivamente è sempre l’Agropoli a creare qualche grattacapo alla difesa rossoblu con le conclusioni di Natiello,Limatola e Doto.Termina 1-0 per l’Agropoli una partita molto combattuta da ambo le parti ma che premia un’Agropoli che forse ci ha creduto un po’ di più rispetto alla squadra allenata da Cerminara.

AGROPOLI: Capone, Garofalo (73′ Di Filippo), Maggio, Giura, Russo, Di Lascio, Luise (73′ Petriccione), D’Attilio (85′ Limatola), Jordi Pascual, Natiello, Doto. All. Esposito

CASTEL SAN GIORGIO: Avino, Olimpo (63′ Grillo), Siano (85′ Mandile), Maio, Schioppa, Terlino, Barbarisi, Ferrara (58′ Iapicco), Di Sanza, Ferrentino (68′ Mandara), Moffa (81′ Terrone). All. Cerminara

MARCATORE: 59′ Natiello

AMMONITO: Di Filippo (A)

ARBITRO: Savino di Torre Annunziata

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.