AGROPOLI

A SALERNO SI VOTA NEL 2016 LO HA DECISO IL VIMINALE

SALERNO VOTODecadenza esecutiva ma non definitiva: il Viminale boccia le elezioni a maggio di quest’anno e rinvia il voto al 2016. La decisione – transitata sui tavoli dell’ufficio di gabinetto del ministro Angelino Alfano – porta la firma del Dipartimento Affari Territoriali ed è stata comunicata ieri mattina alla prefettura di Salerno. Il «toto sindaco» da ieri mattina è definitivamente cessato. I primi a tirare un sospiro di sollievo sono stati sicuramente i consiglieri comunali (di maggioranza e opposizione) attualmente in carica, il cui mandato popolare non è stato «mortificato» dagli effetti a cascata della decadenza in cui è incappato l’ex primo cittadino Vincenzo De Luca. L’assise di Palazzo di città resta in carica fino alla scadenza naturale della consiliatura, ossia maggio 2016.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.