AGROPOLI

ACCIAROLI,IMBRATTATA LA TORRE CON UNA FRASE D’AMORE

sfregio acciaroli“Manu, I love you”. Il messaggio è sicuramente piacevole, il modo e il luogo usato per esprimerlo sono invece estremamente deplorevoli. Da qualche giorno queste parole d’amore, insieme e cuoricini e nuvolette, fanno bella mostra di se sulle scale della torre normanna di Acciaroli. La stessa torre che per mesi ha mostrato al mondo intero lo splendido volto del sindaco pescatore Angelo Vassalo. Subito dopo l’assassinio del primo cittadino una gigantografia di Vassallo fu esposta sulla facciata anteriore della struttura monumentale e li è rimasta per lungo tempo.CONTINUA

Ora l’ingresso della torre si ritrova deturpato dalla scritta d’amore in maiuscolo, fatta con vernice di colore scuro in spray.Il più semplice ed innocente messaggio d’amore, probabilmente destinato ad una bella Emanuela esploso a pochi giorni da San Valentino, festa degli innamorati. Nulla di strano dunque, se non fosse che l’atto vandalico copre parte della scalinata esterna della torre, al fianco dell’entrata principale. Comprensibile la rabbia della comunità locale con in testa il sindaco Stefano Pisani “La tecnologia avanzata – dice il primo cittadino – ma i messaggi d’amore continuano ad imbrattare i muri, danneggiando l’immagine di alcuni degli scorci più caratteristici del nostro centro storico. Scrivere sui muri è sintomo di inciviltà e maleducazione. I messaggi d’amore si possono scrivere in modi altrettanto importanti senza necessariamente rovinare il patrimonio di tutti!”. Pisani poi lancia un invito all’anonimo autore del gesto “Se esce allo scoperto e chiede scusa alla comunità locale gli pago un corso per graffitaro. É bello trasformare un gesto di inciviltà in una forma di arte”. A questo punto c’è da chiedersi anche se la ragazza sia stata più contenta della frase del suo fidanzato o più incavolata per il gesto vandalico. Non resta che ripulire la torre dalle scritta d’amore e suggerire al bel “Romeo” di Acciaroli in prossimità di San Valentino di usare un sms al posto di mura monumentali per far arrivare a “Manu” il messaggio di amore, perché la sua scritta è stata un atto vandalico gratuito nei confronti di un monumento storico che è tutto da condannare.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.