AGROPOLI

NEL CILENTO 30.000 PRESENZE PER IL METRO’ DEL MARE

metro-del-mareAGROPOLI. Il Metrò del mare , relativo al progetto Cilento Blu Club, finanziato da Mibact e Regione Campania, fa il pienone ad agosto raggiungendo, sommando i numeri registrati a luglio scorso, il picco delle 30mila presenze complessive.Un risultato forse inatteso, che dimostra la vivacità del turismo da e verso il Cilento. Dati che fanno riflettere sulla valenza dell’ottima attività messa in campo dalla Regione e dal Mibact, che mancava da tre anni, operata anche per dare una risposta ad una viabilità precaria che da anni mette in ginocchio il Cilento. I dati di agosto portano un incremento di oltre il doppio dell’utenza di luglio, quando furono circa 8mila quelli che hanno utilizzato i mezzi della Alicost, distribuiti sulle quattro linee attivate a partire dal 1 luglio. Il servizio avrebbe dovuto terminare il 31 agosto ma è stato esteso fino a domenica 4 settembre per il recupero dei quattro giorni, dei due mesi scorsi, in cui i mezzi sono stati impossibilitati a partire per le condizioni meteo-marine non ottimali. Agropoli si dimostra porto principe con il numero più alto di presenze, seguito dal porticciolo di San Marco di Castellabate e da quello di Casal Velino. Un dato che dimostra l’errore fatto in partenza dall’Ept di Salerno di non aver incluso, forse per distrazione, il porto di Agropoli nelle rotte per Capri. Infatti le prenotazioni, a iniziare dal 22 luglio, quando Agropoli è rientrato nella geografia delle partenze per l’isola partenopea, hanno fatto registrare ogni giorno il tutto esaurito. Per quanto riguarda il Cilento la meta più gettonata è stata Acciaroli-Pollica per le partenze da Salerno-Napoli, molto ricercate anche Palinuro e Camerota.Il porto di Casal Velino ha stupito per la massiccia utenza diretta principalmente a Capri. I giorni che hanno fatto registrare una maggiore presenza sui mezzi a idrogetto dell’impresa salernitana vincitrice dell’appalto sono stati: lunedì, martedì, giovedì e venerdì. In tali giornate, tranne in pochissimi casi, i 300 posti della flotta messa a disposizione erano occupati sia all’andata che al ritorno.Il servizio non ha mai fatto registrare problematiche relative ad avarie: nessuna mancata partenza quindi dovuta a motivazioni diverse da condizioni del mare avverse. Insomma un servizio che è stato promosso a pieni voti, un’iniziativa che certamente merita di essere ripetuta e magari estesa fino a fine settembre vista la vitalità del turismo in diverse località cilentane baciate dal sole fino ad ottobre inoltrato, magari puntando sui porti maggiormente vivi.«Siamo soddisfatti del servizio – spiega Silvia Pisapia, sindaco di Casal Velino – il nostro porto si è dimostrato il più vivace con presenze continuative. Sarebbe auspicabile estendere il servizio con durata da giugno a fine settembre. Ma se le risorse sono poche speriamo quantomeno che tale servizio diventi una consuetudine per le prossime estati».Le linee attive sono: la linea 1 Salerno – Costa del Cilento effettuata sabato e domenica; linea 2 Cilento – Costa d’Amalfi dal lunedì al venerdì. Inoltre la linea 3 Sapri – Capri – Napoli prevede la linea 3/A, martedì, mercoledì e giovedì; 3/B lunedì e venerdì.Andrea Passaro

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.