AGROPOLI

AGROPOLI, CASO AUTOVELOX IL COMUNE FA CAUSA AL MINISTERO

AUTOVELOX AGROPOLIAGROPOLI. Il Comune di Agropoli fa causa al Ministero per l’autovelox. L’Ente, guidato dal sindaco Franco Alfieri, ha presentato ricorso contro la nota del Provveditore Interregionale per le Opere Pubbliche per le Regioni Campania, Molise, Puglia e Basilicata, ingegnere Vittorio Federico Rapisarda. Nel provvedimento, approvato dalla giunta, si legge che «Il Comune – a seguito di continue sollecitazioni giustificate dalla conclamata pericolosità del tratto stradale “Sp 430” compreso tra i due svincoli della cittadina (sud e nord) – nel 2014 si è risolto ad installare un apparecchio autovelox. L’installazione – si precisa – è stata preceduta dalla rituale acquisizione di tutti i permessi ed autorizzazioni necessari. In particolare, l’apparecchio risulta autorizzato con decreto del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti del 27 ottobre 2011 e con successivo decreto del 16 ottobre 2014 (estensione del precedente)».Andrea Passaro(la città)

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.