AGROPOLI

AGROPOLI CHIUSURA PRESIDIO POLFER PER LA CGIL MENO LEGALITA’ E SICUREZZA

POLFER-AGROPOLIAGROPOLI “Il territorio salernitano è sempre più esposto all’infiltrazione dell’illegalità a causa dei tagli del Governo centrale”. A sollevare il problema della legalità e sicurezza nel territorio salernitano è il Segretario Generale della Cgil di Salerno, Maria Di Serio.“L’ultimo atto che registriamo è la comunicazione al Comune di Nocera Inferiore della chiusura del posto di polizia della POL. FER. alla stazione di Nocera. Questo segue alla prevista chiusura del posto POL. FER. della stazione di Agropoli. Tra l’altro, l’organico del commissariato di Nocera non è completo. Registriamo tutto ciò mentre la città di Pagani si scontra con un increscioso fatto di sangue. Quest’ultimo episodio segue, di circa una ventina di giorni, una bomba in un cantiere edile. Sono due episodi che destano sicuramente preoccupazione. E cosa accade da parte del Governo centrale? – continua la Di Serio – Ancora tagli sulla spesa pubblica. Prima la chiusura del Tribunale di Sala Consilina, poi la chiusura dei punti POL. FER. ad Agropoli e Nocera Inferiore, la mancanza di personale nei commissariati di Nocera, Cava, Sarno e Battipaglia sono un chiaro segno di arretramento dello stato del territorio, arretramento che lascia spazio alla criminalità, in particolare nella zona dell’Agro Sarnese-Nocerino dove, al contrario, visti i segnali, andrebbe potenziata un’azione di sicurezza”

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.