AGROPOLI POLITICA

AGROPOLI, DUE CONSIGLIERI PRESENTANO UN DOSSIER SUI VIGILI URBANI,IL SINDACO APRE UN GRUPPO DI LAVORO

La vergogna del question time sorretto e voluto dal presidente del consiglio La Porta che usa i consiglieri di minoranza per far attaccare la maggioranza,ridurla ai minimi termini per poi candidarsi sindaco è solo la facciata di un situazione complessa e difficile nel palazzo di piazza della repubblica dal quale il sindaco non vuole uscire per affrontare i problemi e nel quale convoca inutili riunioni,giunte fiume,ridicoli question time e consigli comunali fatti diventare palchi politici per Caccamo e compagnia bella.

La gente più sente e vede queste cose e più spazzerà via tutti quanti maggioranza e opposizione perchè tutti vogliono mettere fine ad un esperienza politica tra le più nere della storia della politica agropolese. Basti pensare che l’altro giorno all’arrivo di Maroni della lega molti militanti leghisti per non incontrare Gisella Botticchio,dalla quale prendono pubblicamente le distanze ,si sono fatti presentare prima e sono andati via.La premessa è obbligatoria rispetto a quanto stiamo per dire.Due consiglieri comunali di maggioranza e sostenitori del sindaco sono usciti allo scoperto ed hanno detto chiaramente di avere un dossier sull’operato dei vigili urbani da mandare in prefettura.Può darsi anche si tratta di un dossier di elogi questo non ci è dato sapere.Può darsi che si tratta di azioni virtuose dei caschi bianchi.Ma il sindaco ha subito convocato una serie di persone tra consiglieri comunali,militanti dei vari gruppo politici che sostengono la maggioranza e candidati delle varie liste per istituire un gruppo di lavoro e valutare l’operato dei vigili urbani.

Di fatto la maggioranza non vuole morire di vigilite acuta. Qualcosa si muove all’interno e le pressioni sul comandante Carmine Di Biasi di mettersi in ferie si intensificano sempre di più.Forse la svolta a giorni potrebbe arrivare e la risposta si trova in questa lista.Leggete bene e chi sa capisce:

Ma cosa c’è scritto realmente sul dossier dei due consiglieri comunali?Perchè il sindaco si è messo subito in moto per affrontare ora questo delicato problema? E per quale motivo questo dossier vogliono spedirlo in prefettura?Gli spifferi ci sono ma noi vogliamo solo notizie ufficiali.Degli spifferi non ci fidiamo.Forse i due consiglieri comunali farebbero bene a portare in consiglio comunale le loro considerazioni e affrontare l’argomento invece di far sentire alla popolazione,Caccamo,Gisella e Abate le cui polemiche sterili e fine a se stessi non servono per la crescita e lo sviluppo di Agropoli ma sono solo lo strumento del presidente del consiglio comunale per far attaccare l’amministrazione e poi gettarsi nella mischia come candidato sindaco.

Il gioco ormai è chiaro e scoperto.Da ricordare che i tre consiglieri di minoranza sono stati bocciati dalla popolazione,Caccamo e Abate sono stati sonoramente sconfitti da candidati sindaco e sono entrati in consiglio solo perchè lo prevede la legge elettorale,Gisella poi è stata sonoramente Bocciata dalla gente e non eletta,è entrata in consiglio comunale solo ed esclusivamente perchè si è dimessa la Pizza.Quindi anche per questo fanno fatica a tenere il passo e non riescono a fare un’opposizione per scuotere un po la maggioranza.La gente sapeva questo perciò li ha respinti.La gente però si aspettava molto di più dall’attuale compagine di maggioranza ormai spaccata e frantumata dall’azione di La Porta.Al netto delle difficoltà politiche ora c’è il macigno dei vigili urbani.L’arrivo di Cauceglia nella stanza del comandante potrebbe risolvere probelmi,dissolvere dossier e sciogliere gruppi di lavoro. Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.