AGROPOLI

AGROPOLI MULTE AUTOVELOX TUTTO OK,SU 1 MILIONE E 200 MILA AUTO CIRCA SOLO 48.000 CIRCA SONO STATE CONTRAVVENZIONATE

comandante 1
IL MAGGIORE CRISPINO RENDE PUBBLICA TUTTA LA DOCUMENTAZIONE

Nel corso di un incontro con funzionari prefettizi avvenuto nei giorni scorsi presso la Prefettura di Salerno, il personale della Polizia Locale del Comune di Agropoli ha presentato le prime controdeduzioni relative a 50 ricorsi pervenuti alla Prefettura per i verbali di violazione del Codice della Strada rilevati dall’autovelox posizionato sulla SP 430 tra Agropoli Sud e Agropoli Nord.«E’ stato un incontro proficuo – fanno sapere da Palazzo di Città – E’ stata presentata tutta la documentazione necessaria per dimostrare la legittimità dell’iter amministrativo seguito per l’installazione dell’autovelox e quindi del procedimento sanzionatorio. Puntualmente sono stati forniti chiarimenti ai rilievi proposti dalle associazioni».Anche alla stampa è stato fornito il materiale lo stesso dato ai funzionari della prefettura nel quale c’è anche la documentazione della posizione della ditta che ha stallato l’autovelox con i certificati richiesti compreso quello dell’anti mafia.Il maggiore Crispino snocciola i dati dei mesi in cui è stato attivato l’apparecchio. Su circa 1 milione e 200 mila auto passate soltanto 48.000 sono state contravvenzionate delle quali almeno la metà agli stessi automobilisti.Solo un migliaia quelle contestate.Per cui coloro che sono incappati nelle sanzioni sono soltanto una piccolissima parte e cosa più importante che da quando è stato istallato l’autovelox non ci sono stati ne morti ne incidenti mentre in quel tratto a parte i 4 morti del 9 febbraio scorso vi sono stati altri morti e tanti feriti. Il maggiore Crispino e tutto il comando di polizia ricordano che è stata fatta grande pubblicità per l’istallazione dell’autovelox e che sono stati fatti affiggere anche i manifesti.Il maggiore Crispino indica nei giorni di meno frequentazione delle auto la maggior parte delle multe mentre di sabato e domenica quando il tratto era trafficatissimo per i week end solo poche auto incappavano nella multa.Un altro dato molto indicativo riguarda la velocità,arrivano segnalazioni dal computer che ci sono auto multate a 180 190 km orari in un tratto dove il limite è di moltissimo inferiore. In fine un altro dato molto significativo. Il maggiore Crispino mette fuori le lettere e le richieste di cittadini d Agropoli e non solo nelle quali si chiede espressamente di fare di tutto per evitare le stragi e di prendere provvedimenti.Dalla documentazione fornita si evince che la richiesta è stata fatta nel lontano 2006 il 18 settembre. l’iter è poi proseguito in varie tappe,Luglio 2010,ottobre 2011,luglio 2014.Nell’ottobre del 2014 esplode il caso,l’autovelox viene addirittura preso a fucilate.Il resto è nelle mani degli avvocati molti dei quali si sono lanciati come falchi visto che ogni ricorso a ricorrenti costa molto e costerà ancora di più quando le multe arriveranno raddoppiate.Sergio Vessicchio

comandante 2