AGROPOLI

AGROPOLI, RESTYLING PER IL CASTELLO ARAGONESE

AGROPOLI. Al via, a breve, i lavori di recupero, restauro e risanamento conservativo del castello angioino aragonese di Agropoli. L’Unione comuni Alto Cilento, quale Centrale unica di committenza, ha pubblicato il bando con procedura negoziata per tali interventi, il cui costo è stimato in circa 135mila euro. La durata dei lavori è prevista in 105 giorni, naturali e consecutivi, decorrenti dalla data del verbale di consegna degli stessi. La gara verrà assegnata secondo il criterio del minor prezzo tra coloro che avranno presentato istanza di partecipazione entro le ore 12 del 3 ottobre. «Si tratta – spiega il sindaco Adamo Coppola – di interventi al piano terra del Palazzo Sanfelice, che è adiacente alla Sala dei francesi. I lavori interesseranno, in particolare, due stanze. Questo sarà possibile grazie ai fondi regionali che il Comune di Agropoli ha ricevuto e che in parte saranno spesi per permettere lo svolgimento della kermesse letteraria del Settembre culturale». Si tratta di un primo step; l’Ente cilentano ha richiesto alla Regione, un altro, corposo, finanziamento di circa cinque milioni di euro per una generale operazione di restauro, riqualificazione, recupero e risanamento conservativo del castello. Qualora l’ente fosse destinatario di tali fondi, questi serviranno per il recupero di Palazzo Sanfelice, di impianto settecentesco, per il recupero delle aree esterne e della Sala dei francesi. Il tutto al fine di ridare lo splendore di una volta al castello, che ricordiamo è di proprietà della città di Agropoli.  Andrea Passaro