AGROPOLI

AGROPOLI SI PRESENTA NEL CINEMA A LIVELLO NAZIONALE ,STASERA LA PRIMA DEL FILM “IL CIELO GUARDA SOTTO” DI ROBERTO GASPARRO CON UMBERTO ANACLERICO/TRAILER

Quando sullo sfondo c’è Agropoli anche se non si parla di Agropoli,l’emozione è sempre tanta.L’Agropoli che produce che si esalta che si mette in mostra.In questa circostanza grazie ad un agropolese innamoratissimo di Agropoli.Roberto Gasparro l’emergente regista locale trapiantato al nord che viene a scrivere i suoi film e i suoi testi proprio in città dove trova l’ispirazione.E con lui un dei big locali,il fuoriclasse del teatro e del film questa volta non gira con Siani o Salemme ma con Gasparro.Nel pieno dell’eco del grandissimo successo dei ” Casi sono due”di cui si sta parlando ormai da un mese per come ha ottenuto un successo straordinario,arriva l’anteprima di questo lavoro cinematografico da vedere e da seguire. E forse il cine teatro Eduardo De Filippo proprio questa sera toccherà l’apice del suo esistere perchè va in sala un film scritto e diretto da un agropolese,interpretato anche da un agropolese.Forse per l’opinione pubblica che non ha più il senso dell’appartenenza a questa città può passare inosservato ma per chi come chi scrive questo senso di appartenenza oltre ad un credo èsempre presente l’anteprima di questa sera ha un valore incommesurabile. E’ un’anteprima locale quella che già in anteprima nazionale ha fatto il tutto esaurito a Torino pochi giorni fa.Scritto e diretto dal regista agropolese trapiantato al nord Roberto Gasparro il film sarà subito dopo nelle sale.Il cast è di eccezione e spiccano i nomi di Franco nero e Umberto Anaclerico.Stasera in sala al cine teatro Eduardo De Filippo ci sarà il regista Roberto Gasparro con Umberto Anaclerico. Sergio Vessicchio

LA TRAMA

Un padre operaio che fa di tutto per vedere suo figlio giocare insieme agli altri ragazzi e si prodiga per mantenere una promesssa fatta, un giovane imprenditore che trascura l’azienda di famiglia per dedicarsi a facili guadagni, una psicologa alla ricerca del suo primo caso, una moglie che scopre il tradimento di suo marito, una giovane ragazza che si innamora di un uomo conosciuto sui social network, quattro operai che vedono compromesso il loro futuro lavorativo, un ragazzo con un ritardo congenito rinchiuso nel suo piccolo mondo.

IL TRAILER

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.