AGROPOLI

AGROPOLI,2000 PRENDONO IL REDDITO DI CITTADINANZA IL COMUNE GLI FACCIA TOGLIERE LE ALGHE

I dati sono chiari ed inequivocabili,ad Agropoli,stando alle stime dell’inps,la soglia di povertà è altissima.In questi giorni la quota di coloro che hanno chiesto ed ottenuto il reddito di cittadinanza è di 2000 persone.La misura anti poverà voluta dal movimento 5 stelle ad Agropoli,come si può notare,serve tantissimo e pone il comune capofila del Cilento in una condizione di  disagio enorme.Su 23.000 abitanti il 10% prende il reddito di cittadinanza vuol dire che quasi la metà della popolazione versa in drammatiche condizioni tenendo conto i nuclei familiari.

 

Un dato folle,pazzesco,inimmaginabile.Il comune che oltre a non trovare posti di lavoro(ha solo trasformato l’ufficio turismo in un bancomat per parassiti e gigolò,tra pro loco prolochette,forum dei giovani e vermiciattoli titolari di associazioni vergognose ndr)non riesce nemmeno a impiegare i titolari del reddito di cittadinanza.E’ evidente che tra i 2090 che ricevono il reddito di cittadinanza,escluse signore e persone malate,ci saranno sicuramente chi sta bene in salute e può essere impegnato a disposizione della manutenzione cittadina,come ausiliare dei vigili urbani,come omini che controllano il traffico e le eventuali isole pedonali e soprattutto chi è in grado di togliere le alghe.Il comune di Agropoli tra politici e funzionari(in tanti si grattano le palle)non hanno nemmeno pensato di utilizzare le persone che prendono il reddito per la pubblica utilità.Questo significa che l’amministrazione è davvero al collasso e che la macchina burocratica del municipio non sta aitutando in questo momento la civica amministrazione a sostenere il lavoro che c’è in città.Sappiamo bene che la maggioranza ormai si è assuefatta al “nientismo” e ad un’azione di controllo del potere ma le opposizioni latitano e nemmeno fanno notare tutto questo.

 

Ad una scarsa amministrazione fa da contraltare una scarsissima opposizione,i rappresentanti delle opposizioni sono più impegnati a fare gli accusatori su cose che invece spettano ai pm e hanno perso di vista,anche loro,la gestione di una città ormai sull’orlo del baratro.Fra l’altro la presunzione degli amministratori di Agropoli è talmente tanta che tutti i suggerimenti che vengono dalla gente non li prendono mai in considerazione.Utilizzare subito coloro che prendono il reddito per la raccolta delle alghe e poi dareloro mansioni di aiuto è l’imperativo.La chiosa è sempre la stessa,se non si ha volgia di amministrare il paese si faccia un passo indietro e si dia la parola agli elettori. Sergio Vessicchio

 

WWW.CANALECINQUETV.IT

WWW.CALCIOGOAL.IT

WWW.TUTTOJUVE.NET

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.