AGROPOLI

AGROPOLI,ADDIO A ROMOLO AUTUORI,SE NE VA UNO DEI SIMBOLI DELLA CITTA’ CHE FU

Romolo con il figlio Adriano

Diremo che si tratta di una coincidenza ma il giorno in cui è andato via Romolo è il 10 agosto quello dell’attesa della festa religiosa più bella,il giorno in cui nella sua storica edicola si riunivano un po tutti gli agropolesi per aspettare questo evento tra cui anche don Armando suo storico amico.Romolo Autuori è andato via e si è portato via un altro pezzo di storia della comunità agropolese nel ricambio generazionale che purtroppo la natura ci impone.Romolo è stato un punto di riferimento di intere generazioni.Un personaggio pubblico.Non era il solito edicolante,era una persona di fiducia per tutti.Storico tifoso dell’Agropoli e della Juventus ma anche uomo di destra per cultura e studi,amico straordinario di tutti.Una persona fantastica lo diciamo senza retorica ne dietrologia alla quale tutti erano affezionati.Un esempio straordinario per i figli ai quali va il nostro saluto in questo momento.Uno dei valori in cui Romolo sapeva dare il meglio era l’amicizia,una dote non comune a tutti.Cade un’altra colonna di questa città.Questo doveva essere un giorno bello per la festa più bella,è diventato un giorno triste.La Madonna delle Grazie alla quale era tanto legato accolga Romolo al suo fianco quello è il suo posto e lo ha meritato tutto.Sergio Vessicchio