AGROPOLI CRONACA

AGROPOLI,ALFIERI E COPPOLA RISULTANO INDAGATI

Se non si tratta di un terremoto giudiziario poco ci manca.L’ex sindaco di Agropoli e l’attuale risultato essere indagati.I capi d’imputazione che gli sono stati contestati si sanno e per il momento non sono stati ancora resi noti uno per uno ma gli spifferi sono notevoli.Almeno tre filoni di indagine sui quali stanno lavorando gli inquirenti.Nessuno,questo è certo,che deriva da denunce fatte da altre forze politiche e soprattutto una quella relativa alla questione dei rom denunciati da Adamo Coppola .Sulle altre questioni saremo più precisi nelle prossime ore. 
Il sindaco e l’ex sindaco di Agropoli, Adamo Coppola e Franco Alfieri, indagati dall’Antimafia per presunto voto di scambio elettorale politico-mafioso e concussione con l’aggravante del metodo mafioso (art. 416 ter c.p.). Coinvolti anche diversi esponenti del cosiddetto clan degli zingari, già oggetto di recente attenzione da parte del ROS di Salerno.

Questa mattina ad Agropoli erano presenti anche il capo della Dia di Salerno, Giulio Pini e il pm che coordinata l’attività d’indagine Vincenzo Montemurro.Le perquisizioni e le convocazioni in caserma hanno avuto l’effetto deflagrante di un resettamento della politica alfierana in poche ore.

Si tratta di un’operazione allo stato iniziale e quindi nella fase delle indagini preliminari: le perquisizioni sono state finalizzate alla ricerca di elementi di responsabilità di reato in ordine a presunti vantaggi elettorali, ottenuti da Coppola ed Alfieri, “mediante l’avvicinamento di cittadini e imprenditori di taluni soggetti legati al malaffare”, nonché “nella regolare aggiudicazione di appalti e servizi pubblici”.
I militari della DIA hanno interrogato anche altre persone, mantenendo il più stretto riserbo, sequestrando numerosi atti e documenti. Sia Coppola che Alfieri potranno ora presentare delle memorie in merito alle accuse contestate o chiedere di essere ascoltati dal pubblico ministero.
Il blitz dell’Antimafia nel centro cilentano segue di una settimana quello eseguito dagli agenti della squadra mobile della questura di Salerno, i quali avevano prelevato presso la casa comunale agropolese numerosi faldoni inerenti la società Agropoli Cilento Servizi. Le due indagini sono tra loro scollegate.

WWW.CANALECINQUETV.IT

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.