AGROPOLI

AGROPOLI,ALFIERI HA SCIOLTO I DUBBI SI CANDIDA ALLA REGIONE LA CITTA’ E’ PRONTA A SOSTENERLO

Franco_AlfieriAgropoli. Alfieri. ha sciolto gli ultimi dubbi sarà candidato  alla regione. Sindaco di Agropoli da ben 8 anni,già sindaco di Torchiara,assessore provinciale,consigliere provinciale.Tra i sindaci più votati d’Italia in percentuale la stessa cosa è avvenuta alla provincia. Alfieri punta ad essere il primo eletto nella provincia di Salerno e ad ottenere un assessorato in caso di vittoria per puntare,ma non solo, alla riapertura dell’ospedale di Agropoli e solo andando alla regione potrà lottare e combattere per ciò che ritiene un diritto per le popolazioni cilentane la sanità mortificata da Caldoro l’attuale presidente della giunta regionale che con il partito Fratell D’Italia,  ha smantellato la sanità. Si perchè a Caldoro viene imputato di aver distrutto la sanità nel Cilento e la chiusura dell’ospedale di Agropoli ha cosituito un danno enorme per oltre 200.000 utenti in una zona ad alta densità turistica mentre sono stati tenuti in vita ospedali in piccole realtà come Sapri,Roccadaspide su tutti dove l’utenza è molto di meno ma che è giusto che rimangono aperti. Gli ospedali servono ovunque.Alfieri ha deciso d combattere in prima persona contro lo scippo dell’ospedale,vuole giocarsi tutte le sua carte anche perchè  consiglieri regionali dello stesso suo partito il PD non hanno mosso un dito quando la 49 è stata approvata dalla sinistra.Non si fida più Alferi e la sua area di riferimento ha deciso di difenderla da vicino. A malincuore lascia il sindacato e forse ci sarà un anno di commissariamento prima delle prossime elezioni ammnistrative. Ma questo passaggio al sindaco Alfieri interessa poco. Dopo la perdita della presidenza della provincia Fratelli D’Italia ha perso il potere necessario e Alfieri andando alla regione può recuperare il tempo perduto. Agropoli ancora una volta è pronta a stringersi introno al suo primo cittadino per puntare alla riapertura dell’ospedale.E’ l’unica chance e la captale del Cilento non vuole buttarla alle ortiche.Sergio Vessicchio 

AGGIORNAMENTO

Il Sindaco di Agropoli Franco Alfieri, con una lettera inviata nella giornata di venerdì 7 novembre 2014 al segretario provinciale del Partito Democratico Nicola Landolfi, ha offerto ufficialmente la propria disponibilità a candidarsi alle elezioni regionali in programma il prossimo 2015 nella lista del PD.

Di seguito il testo della lettera.

Caro Segretario,

come sai l’anno prossimo sono per me 30 anni di impegno negli Enti Locali, prima a Torchiara, poi in Provincia ed ora al secondo mandato quale Sindaco della Città di Agropoli. Nonostante i 30 anni, la mia passione per la politica non ha mai avuto né ha cedimenti, sebbene non siano mancate le amarezze e le difficoltà. L’esperienza e la competenza accumulate hanno prodotto progresso e sviluppo nelle realtà dove mi sono speso, con la naturale conseguenza di straordinari successi elettorali e sempre crescente radicamento sul territorio.

Nonostante la scellerata legge regionale che obbliga i Sindaci a dimettersi un mese prima dalle elezioni, spaventando e scoraggiando candidature risolutive e vincenti per il PD, non possiamo permetterci esitazioni o paure.

Dopo una tormentata riflessione, legata non al rischio delle dimissioni ma al fatto di interrompere un mandato affidatomi dai cittadini con il 90% dei voti, ho maturato la decisione che è giusto che io dia un contributo diretto e personale alla prossima campagna elettorale per le elezioni regionali 2015. Solo riappropriandoci dello scenario regionale, infatti, possiamo realmente contribuire ad avviare quella svolta per il Mezzogiorno divenuta ormai improcrastinabile. Le prossime regionali rappresentano una battaglia troppo importante per il futuro del Sud e, come tale, va combattuta  mettendo in campo tutte le nostre energie e la nostra esperienza.

Comunico, dunque, ufficialmente la mia disponibilità a candidarmi alle elezioni del Consiglio regionale nella lista del Partito Democratico, offrendo tutto il mio impegno e il mio entusiasmo per contribuire ad una campagna elettorale che si dimostrerà vincente”.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.