AGROPOLI

AGROPOLI,AMMUTATI GLI SCIACALLI SUI FATTI DI TRENTOVA IL COMUNICATO DEL SINDACO

TRENTOVA-BELLANon ce ne era bisogno,la solidarietà all’Ingegnere Francesco Cavaliere è d’uopo ed è anche naturale. E’ arrivato il comunicato del sindaco Alfieri che chiarisce molte cose e  soprattutto evidenzia che il bla bla messo in atto dagli sciacalli agropolesi e di chi ha contribuito al fallimento del parco nazionale del Cilento nonchè da un fantomatico comitato di trentova composto da vecchi tromboni e trombati politici non fa altro che invelenire il clima invece di dare sostegno reale a Cavaliere e alle indagini dei carabinieri.Ad Agropoli non se ne può più di chi fa politica sulle disgrazie della gente e purtroppo ci sono gruppi che nascosti dietro sigle,movimenti e comitati continuano come sciacalli a voler addossare al sindaco e all’amministrazione ogni cosa che succede. Non sanno emergere con i voti perchè sono politicamente falliti e usano questi mezzi per poter emergere.Quando con la loro faccia si presentano all’elettorato vengono bocciati senza mezzi termini. Questo il comunicato licenziato dal comune di Agropoli:«Esprimo piena solidarietà al signor F.C. vittima nei giorni scorsi di atti vandalici sui terreni di sua proprietà a Trentova – le parole del sindaco di Agropoli, Franco Alfieri – Un gesto increscioso e deplorevole sul quale chiedo che sia fatta piena luce dagli organi inquirenti, al fine di sgombrare il campo da qualsiasi equivoco e da ogni libera interpretazione e becera strumentalizzazione che produrrebbero solo un danno d’immagine alla nostra città.Sono certo, però, che si tratti di un episodio che non è assolutamente collegato al progetto di valorizzazione dell’area naturalistica di Trentova, considerato anche che il terreno del nostro concittadino non è interessato dalla procedura espropriativa.Ribadisco, inoltre, per chiarire le idee a qualche distratto che continua a lanciare inutili allarmismi, che nell’ottica di un progetto di sviluppo ecosostenibile e di massima tutela, l’amministrazione comunale di Agropoli con delibera di consiglio comunale ha approvato una variante urbanistica che ha trasformato l’area di Trentova da zona turistica (edificabile) in zona parco (non edificabile), avviando le procedure di acquisizione al patrimonio pubblico e bloccando ogni possibilità di edificabilità, fino ad oggi possibile, secondo il Pdf vigente.Inoltre, anche l’Unesco, attraverso il presidente della Commissione Nazionale Italiana, Prof. Giovanni Puglisi, ha plaudito al progetto di valorizzazione dell’area di Trentova, invitando a continuare ad assicurare la salvaguardia del sito patrimonio mondiale Unesco».Il concetto è molto chiaro.La precisione con la quale il sindaco Alfieri è riuscito ancora una volta a mettere i puntini sulle i dimostra che su trentova si sta lavorando bene e con intelligenza. Ma non vi era nessun dubbio. Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.