AGROPOLI

AGROPOLI,ANTENNA TELECOM A FUONTI L’OK DEL MUNICIPIO

FUONTI
AGROPOLI CONTRA FUONTI

AGROPOLI. Presto un’antenna mobile Telecom sarà predisposta in località Fuonti ad Agropoli. La società ha ottenuto dal comune l’autorizzazione per la sosta temporanea di un mezzo mobile gommato adibito ad impianto di telecomunicazioni nei pressi dell’acquedotto. «L’installazione di questi impianti – si legge nel provvedimento approvato dall’esecutivo agropolese – può essere autorizzata purché siano rispettate le esigenze di tutela della salute pubblica, ambientale e paesaggistica, oltre che la normativa statale e regionale». Si chiarisce che «la progettazione, l’installazione ed il funzionamento di tali sorgenti di radiazioni devono avvenire in modo da assicurare, prioritariamente, la tutela igienico sanitaria della popolazione dagli effetti a breve e a lungo termine della esposizione a radiazioni non ionizzanti». Il nulla osta del comune verrà rilasciato previa acquisizione di tutti i pareri e nullaosta dai competenti enti comunali e sovra comunali. In località Selva vi è un altro ripetitore Wind posizionato non lontano da abitazioni. La storia dei ripetitori ad Agropoli parte nel novembre 2001, quando le antenne di Tim, Wind, Omnitel e Blu, posizionate in località Selva, furono sequestrate perché abusive e piazzate in un’area all’interno del Parco del Cilento sottoposta a vincoli paesaggistici. La Procura notificò gli ordini di abbattimento, mai eseguiti; le aziende presentarono ricorso al Tar, avviando anche una richiesta di sanatoria all’ufficio urbanistico comunale, che ebbe esito negativo.Andrea Passaro