AGROPOLI

AGROPOLI,CARMELO LEONETTI: “TORNO AD AGROPOLI PER GUIDARE UN COMITATO PRO OSPEDALE”

IL POPOLARISSIMO TORMENTINO PER ANNI CON UN RUOLO ATTIVO IN POLITICA E UN AMMINISTRAZIONE AD AGROPOLI ORA STABILITO NELLA CAPITALE PUNTA IL DITO CONTRO CHI HA CHIUSO L’OSPEDALE E MINACCIA DI TORNARE PER GUIDARE LA RIVOLTA  A FAVORE DELLA RIAPERTURA DELLA STRUTTURA OSPEDALIERA 

CARMELO LEONETTI

“La mia ricetta per ripristinare l’Ospedale in Agropoli,e far capire a quei coglioni della Regione Campania l’importanza della struttura.Fare un comitato di 200 persone tutte con le palle,non ballerini,non cuccurucu,e non gente di cacca:Queste 200 persone devono programmare un blocco totale di tutte le attività nella cittadina,blocco della ferrovia,blocco delle arterie stradali pricipali.Questa cosa non deve durare un giorno ma anche mesi se è il caso,e poi tutti coloro che vogliono aderire al gruppo devono avere le palle, innanzitutto senza avere paura alcuna o nascondersi dietro ad un dito.Fare una rivoluzione totale,per far si che in tutta Italia sappiano quanto sono stronzi sti ladroni della Regione Campania.Poi alle prossime elezioni che nessuno dico nessuno vada a votare,tutti i seggi devono rimanere vuoti e neanche gli scrutatori devono accettare l’incarico compreso i Presidenti di seggio,chi dissente da queste regole è un pezzo di merda.Non creare danni a cose e persone,fare una grande rivoluzione pacifica sotto certi aspetti,e far capire alle forze dell’ordine che si protesta per il giusto,condannando le decisioni di coloro che non conoscono neanche un palmo del territorio di Agropoli e zone limitrofe.Non bisogna accettare nessun dialogo coi politici del posto o politici campani,e non partecipare a nessun tavolo di riunione con nessuno,fino al ripristino di quanto annullato:Avete le palle per farlo,se è si,io lascio Roma per due mesi e vengo ad Agropoli e voglio essere uno dei duecento o il primo dei duecento.Poi vediamo se si muove qualcosa in regione Campania:Cari Signori,con i signori ci vuole un metodo signorile,con la gente di merda bisogna muoversi di conseguenza,altrimenti qui non cambia niente”.