AGROPOLI

AGROPOLI,CERRUTI DELLA SERIE FARE BENE E RICEVERE MALE

MAGNA CERRUTI 1
Magna e Cerruti

Agropoli.La misura è colma e la bontà non deve diventare “fessaggine”.Lo sfogo di un calciatore(Giraldi) molto personale ha dato la stura ad una serie di commenti molto discutibili e arrivati da pulpiti la cui credibilità è sotto lo zero.Lasciando da parte le parole di Giraldi che evidenzia un suo contenzioso con la società per cui la diatriba va racchiusa tra il centrocampista e la stessa dirigenza suonano strani e purtroppo molto amari per il calcio gli altri commenti di sciacalli da strapazzo che non sanno fare nulla nella vita e credono di poter “fottere” la gente con artefizi criminosi. Ora la responsabilità è di chi questi personaggetti che  li ha fatti mettere piede ad Agropoli. E guarda un pò a parlare sono quei delinquenti attaccati a più riprese dal sottoscritto ma non solo.Gente indegna,mercenari che sono arrivati ad Agropoli solo perchè nel giro pallonaro si diceva: “jamm Agropol ca c stann i sold,u president pav”(andiamo ad Agropoli che ci stanno i soldi,il presidente paga),si presentavano ad Agropoli con i loro procuratori e si prendevano lauti anticipi,fior di quattrini e ora insultano il presidente Cerruti che invece li ha pagati più del dovuto.Parlano gente da quattro soldi perchè tanto valgono.E capita che un massaggiatore cacciato perchè ricchione che infastidiva i giocatori lamenta soldi che non merita e sputa sentenze , o qualche  giocatore scarso,basso e senza educazione che a Magna ha  fregato migliaia di euro si permette di parlare di Cerruti.Al presidente quando è andato in FIGC è stato contestato che 5 arbitri sono stati derubati durante le partite.O vogliamo parlare del caso Somma,quando denunciavamo la sua presenza nell’Agropoli perchè portava  giocatori falliti o a fine carriera prendendosi laute percentuali,parlano addirittura calciatori  che giocavano l’Agropoli alle scommesse.La bontà di Cerruti non deve essere scambiata per “fessagine”.O vogliamo parlare della vergognosa situazione degli under barattati da procuratori senza scrupoli e fatti digerire all’Agropoli con ricatti e soprusi.Ne citiamo uno per tutti,un tal Staiano che tutto poteva fare tranne che giocare a calcio e se non fosse stato per il presidente doveva perdere tempo a pescare perchè era scarsissimo,si permette di criticare il presidente. Insomma giocatori arrivati ad Agropoli,che qui hanno bivaccato,sono stati praticamente in vacanza con portafogli pieni dagli anticipi ottenuti ora se la prendono con Cerruti dopo aver arricchito i loro procuratori. Questo ci sembra troppo. Il presidente qualche colpa l’avrà pure,qualche stipendio sarà pure saltato ma una società che in pochi anni ha speso più di due milioni di questi tempi crediamo che possa essere insultata da nullafacenti viziati,spesso calciatori falliti.Cerruti poi ha un aplomb straordinario,li ha trattati come figli,coccolati e rispettati attaccarlo adesso è fuori luogo innanzitutto per la persona poi per quanto ha dato e poi per la serietà che ha portato nel calcio. L’aspetto organizzativo scadente dell’Agropoli purtroppo ha portato a questo. Francesco Magna che con Cerruti è colonna portante di questa squadra ha avuto il merito di salvare  l’Agropoli  ma si è lanciato in un campo che non gli compete il calcio mercato perchè i guai dell’Agropoli cominciano da qui. Con un direttore sportivo di mestiere e con un organizzazione efficiente non sarebbero arrivati giocatori che hanno letteralmente rubato lo stipendio,non hanno dato niente all’Agropoli. Ci vuole la figura dell’uomo di calcio lo diciamo da anni,una persona esperta con il quale,visti i soldi spesi,l’Agropoli sarebbe arrivata nei professionisti dove vuole portarla Cerruti e dove non ci sarebbe posto per quei parassiti che ora si sono permessi di attaccarlo.Con il presidente si è schierata l’intera città,tutti i tifosi e la gente per bene.Ci sarà un motivo-Sergio Vessicchio www.calciogoal.it

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.