AGROPOLI

AGROPOLI,ELENA MALIGNINA 39 ANNI UCRAINA ERA MORTA DA SABATO/VIDEO

ucraina 1Un dramma della solitudine,forse della disperazione,una delle tante storie che vedono protagonisti gli immigrati.Le lacrime delle sue connazionali vicine di casa che avevano fatto scattare l’allarme perchè da un po non la vedevano sono la dimostrazione di cos’è l’emigrazione. Elena Malignina bella e avvenente Ucraina di 39 anni  che faceva la badante a Salerno viveva sola in una traversa di Via dei Mille precisamente via Cavour a ridosso di Via Mazzini sul terrazzo che guarda al porto anche se la sua abitazione presa in affitto regolarmente 2 anni fa era nella strettoia della stessa stradina.Da qualche giorno le sue connazionali non la vedevano,una di esse è andata a bussare senza ricevere risposta ed ha subito chiamato i carabinieri i quali successivamente hanno chiesto e ottenuto l’intervento dei vigili del fuoco per aprire la porta chiusa dall’interno.L’anno trovata seduta sul letto con la parte superiore del corpo sul cuscino.La donna probabilmente si era sentita male tanto è vero che nel bagno c’era una pozza di sangue. All’arrivo del medico legale dott. Lombardi si è scoperta la verità.La donna aveva avuto una emorragia de retro,ad un primo esame si era pensato ad un aborto poi invece questo è stato scartato e invece si è trattato di una emorragia che già si stava per manifestare con alcuni sintomi visto che aveva detto alle vicine che aveva un forte mal di gola e i sanitari spiegavano successivamente che poteva essere un sintomo dell’emorragia.Il medico appurava che la morte era avvenuto sabato scorso e il corpo non si era decomposto per l’apertura di una finestra che aveva assicurato il ricambio dell’aria.Da 5 anni in Italia la donna mancava da 3 in Ucraina dove ha una figlia di 18 anni che non vedeva da 3 anni e che avrebbe riabbracciato a settembre quando sarebbe ripartita per ricongiungersi almeno per un breve periodo ai propri cari.La notizia ha sconvolto la comunità degli Ucraini forte di almeno 1000 persone tra Agropoli e Capaccio. Sul posto i carabinieri di Agropoli al comando del capitano Presutti intervenuto di persona e i vigili urbani per i rilievi del caso.La notizia ha scosso l’intero quartiere svegliato nella notte da questa notizia.ucraina 2ucraina 3

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.