AGROPOLI

AGROPOLI,I DANNI PER LA CHIUSURA DELL’OSPEDALE SONO TANTISSIMI,IL GRIDO D’ALLARME DEL SANTA CHIARA

OSPEDALE CIVILE DI AGROPOLI 1 La chiusura dell’ospedale di Agropoli sta avendo ripercussioni ancora più gravi di quanto si possa immaginare. Ogni giorno si scopre delle difficoltà che l’utenza ha per la defezione del nosocomio e come la gente è costretta a rivolgersi ai privati.Una delle strutture private  più frequentate dopo la chiusura dell’ospedale civile è L’Istituto Polidiagnostico Santa Chiara di Agropoli della dottoressa Rosetta Di Buono. In questa struttura sita in via Pio X ad Agropoli si sopperisce in maniera integrale all’assenza dell’ospedale per quanto riguarda le analisi. Le analisi più richieste sono naturalmente quelle che riguardano la terapia anti coagulante per la cui pratica ad Agropoli il centro DOTORESSA-ROSETTA-DI-BUONOSanta Chiara è l’unico autorizzato ad Agropoli con una certificazione di qualità pari all’ospedale di Vallo della Lucania. Sono 500 circa le persone che chiedono questo tipo di analisi.Poi ci sono molte richieste per la trombonistica per la quale l’istituto oltre alle analisi pratica anche le terapie cosa che avviene anche per l’attività delle analisi anti coagulanti. Nell’istituto Polidiagnostico Santa Chiara si effettuano anche analisi che riguardano tutti gli esami di base per pazienti diabetici,cardiopatici,controlli per gravidanza e tutte le urgenze del primo soccorso che ora non si fanno più all’ospedale dopo la chiusura.Di qui il grido di allarme della titolare la dottoressa Rosetta Di Buono che denuncia un possibile blocco delle attivita’ e dice: ” Sono preoccupata perchè a settembre la asl di Salerno non ci darà più i fondi e visto che l’ospedale è chiuso abbiamo esaurito le scorte annue per cui rischiamo una paralisi di 3 o 4 mesi fino a dicembre.Abbiamo chiesto all’asl di fare un’integrazione e difficilmente ci sarà accordata. la nostra è un’azienda per cui va considerata l’importanza di dare un servizio di qualità per il quale ci siamo dovuti attrezzare sia in termini pratici che umani. Abbiamo attrezzato una nuova sala prelievi e abbiamo dovuto assumere 3 dipendenti.Noi offriamo anche un servizio a domicilio.  Questo è un problema che si presenta anche per gli esami radiografici che non non diamo.Noi forniamo tutto ciò che riguarda i servizi sulla genetica,biologia molecolare,tutti gli esami genetici che riguarda la fertilità e la prevenzione della poliabortività,la citoistopatologia,l’infettivologia in BCR(DNA GERME).Il tutto è mutuabile e convenzionato.Il nostro obiettivo per il quale abbiamo già avuto grandi soddisfazioni è di confrontare il nostro lavoro con i centri del nord ad alta specializzazione e sempre il nostro operato viene promosso da queste grandi strutture che continuano a fare esaminare i loro pazienti da noi.Vogliamo che la nostra professionalità venga riconosciuta in grandi centri.Per noi i pazienti non sono un numero”.Sergio Vessicchio