AGROPOLI

AGROPOLI,I GRILLINI E LE FIGURACCE SULLE PERCENTUALI

Fico,Di Maio Ciarambino da sinistra verso destra.Figuraccia secolare sui dati di Agropoli

Quante bugie,quante palle,ma quanto la finiscono di tentare di prendere in giro la gente con le loro elucubrazioni e con le loro mistificazioni.In questi ultimi mesi i grillini si sono riempiti la bocca sulla sconfitta ad Agropoli del SI al referendum sostenuto da Alfieri all’epoca sindaco. I si presero il 32,22 % circa i no 67,78.Da quel momento cominciarono una serie di vergognosi atteggiamenti per cercare di prendersi la paternità del risultato ottenuto,non solo ad Agropoli ma anche a livello regionale e nazionale.Ebbene in campagna elettorale alle scorse amministrative  sono arrivati nella capitale del Cilento  Fico,Di Maio e la Ciarambino a sostenere Consolato Caccamo  rivendicando quel risultato e addirittura sparando balle e una serie di “cazzate” facilmente smentibili e non solo.Sanno tutti come è andata,Caccamo bocciato dal popolo senza appelli ed entra in consiglio con i voti di lista e non per merito suo e per questo dovrebbe dimettersi e questo lo spiegheremo in un articolo successivo.Noi ci siamo divertiti a a prenderli in giro questi disoccupati d’oro nominati e “clikkati” i quali sanno di politica quando noi sappiamo di aeronautica militare.Fanno solo le figuracce.Grazie anche alla loro presenza Consolato Caccamo ha preso uno scarso 11% e la lista è entrata in consiglio grazie per pochissimi voti e grazie alla presenza di un non grillino Mario Pesca amatissimo in città. Quindi ragionando con lo stesso metro di giudizio di Di Maio,la Ciambino e di quell’insignificante soggetto politico come Fico di quella percentuale maggioritaria al referendum i grillini hanno contribuito con una ridottissima parte solo l’11% mentre loro gridavano vittoria facendo credere che la gente votò NO perchè aveva dato ascolto ai grillini.Ma nessuno si sogna di fare le loro analisi fuori misura e senza un senso logico.Adamo Coppola espressione della maggioranza di Alfieri ha preso addirittura il 75% superando di molto la percentuale del 67% presa dal No e quindi Fico,La Ciarambino e Di Maio di cui si riempiono la bocca “IL VICE PRESIDENTE DELLA CAMERA” le hanno prese sonoramente a tutti i livelli e continuando di questo passo a forza di dire balle,palle e bugie faranno la fine delle botte vicino al muro  (a fine ri botta  a mur si dice nel Cilento) esplodono ed implodono come è successo in queste amministrative.Sergio Vessicchio

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.