AGROPOLI

AGROPOLI,LA CITTA’ STA CON CERRUTI E IL SINDACO LO ACCOMPAGNA A REGGIO CALABRIA

CERRUTI-LANDOLFIAgropoli. Giù le mani da Cerruti. La città prende posizione e si coccola il suo presidente.Il numero 1 dell’Agropoli a Reggio Calabria per Hinterrrggio Agropoli accompagnato dal sindaco Alfieri dimostrazione che anche la politica,il palazzo stanno con il massimo esponente azzurro.  A nessuno sono piaciute i malvagi fraintendimenti sulle parole del presidente Cerruti   detto che ci sono squadre che lo cercano ma che lui è intenzionato a rimanere ad Agropoli.E i fraintesi si sono susseguiti ora dopo ora giorno dopo giorno. E c’è pure chi li ha fatti in malafede. Che ci sia una spaccatura in società questo è verissimo ma è anche vero che la componente di Magna avversa al presidente in città non va giù a nessuno. E propio da quella componente che partono i siluri a Cerruti e la gente lo ha capito. In un sondaggio effettuato da set tv il presidente vanta il cento per cento di gradimento rispetto agli altri. Cerruti a sua volta dice cose giuste e vengono fraintese scientemente da chi ha interesse a mettere zizzania. Cerruti ha ggià un programma completo senza la componente che fa capo a Magna gradito al patron in società ma non nella dirigenza dove i danni fatti dallo stesso Magna sono ormai in quantità elevatissima. Anche il sindaco Alfieri prende una posizione netta su Cerruti: ” Il nostro presidente che sta lavorando benissimo non andrà via e rimarrà per portare la squadra nei professionisti”. Il primo cittadino a sua volta a inserito nel piano triennale delle opere pubbliche lo stadio a 10.000 posti e si farà in poco tempo se l’Agropoli avrà la certezza di giocare in lega pro. E intanto sarebbe pronta la lista dei nomi dirigenziali a livello nazionale che spazzerebbero via Mana e il suo mediocre seguito. Ronca preso di mira proprio dalla componente di Magna dovrebbe avere un ruolo importantissimo nel nuovo assetto dirigenziale il resto sono nomi top secret che comunque già cominciano a circolare dall’entourage del presidente e che hanno rivestito ruoli fondamentali in società professionistiche anche di serie A.Il presidente Cerruti vuole fare le cose in grande e portare questa città dove si è cresciuto,dove ha frequentato le scuole e dove ha scelto di vivere in alto molto in alto. C’è da piegare la resistenza interna e la gente comune lo ha capito e sostiene a gran voce Cerruti. Anche gli ultras ai quali il presidente è affezionatissimo lo incitano a gran voce sembra che sarebbe pronto uno striscione per il massimo dirigente bianco azzurro da esporre già domani a Reggio Calabria stadio dove scenderà la squadra tenuta isolata dalle polemiche esterne e lanciatissima verso i play off.Pirozzi è stato il primo a capire che Magna doveva essere allontanato e lo ha fatto,Cerruti ha compreso il danno che costituisce Magna nella fase organizzativa mentre è un uomo società importantissimo e vorrebbe prendere provvedimenti. Intanto Magna e Nunziata strizzano l’occhio al basket di serie B e alla squadra di promozione Real Agropoli dove potersi divertire.Sergio Vessicchio