AGROPOLI

AGROPOLI,LA DENUNCIA DELL’ASSESSORE LA PORTA:”I FRANTOI STANNO ROVINANDO IL TESTENE”.

  
Ancora scarichi abusivi nel Testene, l’amministrazione comunale di Agropoli al lavoro per contrastare il fenomeno che sta interessando negli ultimi periodi il fiume che attraversa il territorio cittadino.«Belle ultime ore  – denuncia l’assessore alle politiche ambientali, Massimo La Porta – abbiamo nuovamente registrato un’alterazione della colorazione naturale del corso d’acqua del fiume Testene, dovuta quasi sicuramente a scarichi abusivi non risalenti al nostro territorio. Ci siamo già attivati ed abbiamo sollecitato le autorità competenti a verificare la situazione ed a individuare le cause e i responsabili di tale problematica che, se non bloccata, potrebbe comportare conseguenze negative dal punto di vista ambientale.Invito, inoltre, le amministrazioni degli altri comuni interessati dal passaggio del Testene ad attivarsi per un monitoraggio costante, verificando con i rispettivi comandi di polizia municipale la presenza di eventuali attività produttive che scaricano abusivamente nel fiume».L’Assesore non lo dice palesemente ma il riferimento è ai frantoi che da tempo sversano nel fiume testene causandone l’inquinamento che poi potrebbe avere rilevanza anche sulla tenuta del mare. L’arringa di La Porta arriva puntuale nel periodo autunnale perchè è quello dove si fanno le olive e quindi quando l’attività dei frantoi è nel pieno. La Porta si riferisce a frantoi dei comuni vicini confinanti e a questo punto è il comune di Laureana quello indicato dall’assessore per cui potrebbe,con al sua denuncia,scomodare i carabinieri del Noe e non solo,le guardie ambientali e la forestale l istituti deputati al controllo. 

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.