AGROPOLI

AGROPOLI,LA MADONNA DI COSTANTINOPOLI SI E’ RIPRESA LA CITTA’FEDELI IN VISIBILIO PER IL SUO PASSAGGIO/VIDEO

OLTRE 50.00 PRESENZE HANNO RESO OMAGGIO ALLA MADONNA CHE VIENE DAL MARE.IL MOMENTO CULMINE A VIA MAZZINI AL RITORNO DALLA PROCESSIONE A MARE.SUGGESTIVO E COMMOVENTE IL SALUTO ALLA CITTA’ CON LA MADONNA FERMA SULLA RUPE
MADONNA CHIESALa Madonna di Costantinopoli si è ripresa la città con gli interessi.Dopo l’indifferenza nella quale era passata a San Marco  l’antivigilia tra il traffico,il deserto di fede e e le polemiche che ne erano scaturite  ieri c’è stata l’apoteosi con la città che si è fermata ed ha applaudito la Beata Vergine passata a più ripresa tra ali di folla festanti e imbarcata con uno sciame infinito di barche e un accoglienza a dir poco fantastica quando ha traghettato sullo specchio d’acqua che bacia San Marco dove il suo riscatto ha toccato l’apice.Al suo passaggio Agropoli si è fermata come si deve ad una regina e serva da monito a chi inopinatamente l’aveva portata due giorni prima sull’aperella coperta da un lenzuolo  ed esposta al wpid-20150724_185031.jpgdeserto di fede senza fare informazione,negligenza permessa da un sacerdote che va rimosso subito. Bella ad ogni cambiamento la Statua della Madonna di Costantinopoli   guarda in basso verso destra e con la mano all’altezza del bacino protegge la città di Agropoli rappresentata ai suoi piedi in legno mentre brucia E poi quanta commozione tra piazza della mercanzia e via Mazzini dove l’accoglienza è stata straordinaria,la Madonna è passata tra le ovazioni e i coriandoli quelli veri quelli importanti e i sussulti degli agropolesi che avevano steso sui balconi le loro coperte più belle come una volta,quello era il cuore di Agropoli a metà dello scorso millennio.L’apice al rientro davanti alla chiesa quando la Madonna si è affacciata sulla rupe per salutare la città,tutti con il fiato sospeso speranzosi di entrare nelle grazie della vergine.Il sottofondo della banda di Agropoli(non ci è mai piaciuto il metodo di come è nata e i sistemi usati ma è così professionale da rendere la processione ancora più esaltante,da giro crediamo che questa banda oggi non ha rivali per l’altissimo livello raggiunto) ha reso mistica l’atmosfera per la scelta dei brani e la cadenza indovinata frutto di un lavoro importante e pieno di sentimento verso la musica. Un misto tra religione,sentimento,folclore e amore da wpid-20150724_191735.jpgintenerire il cuore anche dei non credenti.Agropoli si è riscattata dalla figuracce di quel carnevale estivo e delle magre turistiche di quest’anno perchè ieri come la notte blu la capitale del Cilento ha fatto registrare il tutto esaurito come non mai.E come sempre ci vuole lei la Madonna a mettere tutto in ordine e tutto al suo posto.Si proprio Lei in una città ormai vuota di valori dove l’agropolesità ormai è un opional e l’identità ormai un ricordo.L’orgoglio agropolese gridato a via Mazzini con quell’accoglienza da brividi  è la prima pietra per la rinascita e la Madonna ieri ha indicato la strada ha tracciato le coordinate  per ricompattare Agropoli perchè Lei si è accorta che qui sta andando tutto a rotoli e che Agropoli purtroppo è soltanto un agglomerato di case,un posto geografico senza identità e Lei posta nella sua chiesa sul promontorio più alto lo sa. Ave o Maria.Sergio Vessicchio

IMG_2475.JPG

wpid-20150724_191900.jpgwpid-20150724_192546.jpgwpid-20150724_192614.jpgwpid-20150724_193523.jpgwpid-20150724_193825.jpgMADONNA MARE 1MADONNA MARE 6

IMG_2480.JPGIMG_2479.JPG

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.