AGROPOLI

AGROPOLI,MARTIN FUNERALI COME UN CITTADINO DEL POSTO LA SORELLA: “SIETE UNA CITTA’ FANTASTICA”

ADDIO 1Al momento del commiato ha preso la parola una delle due sorelle di Martin presenti al funerale aiutata dall’interprete la quale con voce sommessa ha prima fatto un rapidissimo flash back della vita di Martin,dalla loro separazione all’aeroporto fino alle telefonate e poi ha detto in inglese tradotto: “Grazie,mio fratello ha trovato in Agropoli la sua città e la sua famiglia,grazie per quanto avete fatto per lui ,per la serenità che gli avete dato e per avergli fatto fare una vita degna. Porteremo nel cuore la vostra città per sempre perchè da oggi è anche la nostra città”.Questi a tratti le parole toccanti che Linny ha detto dall’altare. Con lei anche l’altra sorella di Martin Audrey e la nipote Natasha arrivati apposta dall’Inghilterra per dare l’addio al loro congiunto. E l’accoglienza della gente di Agropoli è stata meravigliosa come hanno sottolineato tante persone che saputa la storia sono arrivate nella capitale del cilento per assistere ai funerali. Un operatore turistico di Salerno venuto per assistere alla funzione ha detto: ” Agropoli è un esempio di civiltà”. Anche le ultime parole di don Roberto sono state significative: ” L’accoglienza degli agropolesi a Martin è stata una carezza”. Poi la folla commossa fuori dalla chiesa con il feretro rivolto al mare quel mare che gli è stato fatale ma che rimane l’elemento che a torto o a ragione rappresenta il fulcro della storia di Martin e poi la bara portata proprio al porto davanti alla barca che da tempo lo aveva ristorato a pochi metri da dove ha perso la vita. Una storia da libro cuore che esalta le potenzialità umane e civili di Agropoli e che inchioda nella sua storia la figura di Martin quale  segno di Dio che ha messo ancora una volta questa città alla prova  e la risposta è stata forse proprio quella che  chi ha mandato il Meazza sulle rive agropolesi voleva,si aspettava. Sulle sponde dove si fermò San Francesco si è scritto un altro pezzo di storia da consegnare ai posteri come esempio di accoglienza e di civiltà due capisaldi della parola del Signore. Sergio Vessicchio

ADDIO 2ADDIO 3ADDIO 4ADDIO 5ADDIO 6ADDIO 8ADDIO 9ADDIO 10ADDIO 11

IL VIDEO DEL SALUTO ALLA BARCA CHE LO AVEVA ACCOLTO PER LUNGO TEMPO