AGROPOLI

AGROPOLI,MELIS 4 GIORNATE,3 CAPOZZOLI,APPIEDATI CHIARIELLO E CARDINALE,L’ARBITRO FUSCO LASCIA IL SEGNO

capozzoli 1Fusco di Brindisi lascia il segno,dopo aver chiaramente assassinato l’Agropoli in campo ha fatto comminare 4 giornate di squalifica a Mellis,3 a Capozzoli e una a Cardinale e Chiariello.Il danno dopo la beffa. L’Agropoli protesterà per questo arbitro che di fatto ha tagliato le gambe alla squadra.Senza indugi l’ha massacrata basta vedere i filmati della partita e sentire le testimonianze delle forze dell’ordine presenti. Anche facendo una rapida rassegna stampa con ricerche su internet si possono trovare bravate di questo arbitro che ricordiamo è recidivo anche con l’Agropoli e non solo basti vedere cosa ha combinato con Aversa Normanna e Reggina o con Agropoli.Battipagliese dello scorso campionato.A questo punto due sono le cose o non può essere mandato sul campo perchè è scarso o è in mala fede e potrebbe essere coinvolto nei giri delle scommesse che hanno portato il Brindisi calcio ad essere cancellato dalla cartina geografica del calcio.Non si spiega l’atteggiamento anomalo che ha avuto in campo,prima e dopo la gara e nel rapporto con i dirigenti. Ad esempio con gli agropolesi si poneva in un modo e con quelli del Rende in un altro modo. A dire il vero giocate anomale sulla partita non ve ne sono state ma sarebbe opportuno che l’ufficio inchieste e l’ufficio indagine pongano la lente d’ingrandimento su questa gara e soprattutto sull’arbitraggio.Bisogna vedere se Stefano Fusco di Brindisi ha contatti con gli artefici del calcio scommesse e se è coinvolto in un giro di bollettari. 4 espulsioni all’Agropoli,due rigori contro e almeno due netti negati ma,ed è quello che più ha insospettito anche le forze dell’ordine presenti.Fusco non ha arbitrato ha deciso,pilotato la partita partendo anche dall’atteggiamento prima della gara quando non voleva cominciare alle 14,30 ma alle 15.00 e quando ha  indugiato negativamente sull’errore dello scambio di maglia tra Scalzone e Capozzoli.Pesa sul direttore di gara brindisino anche il massacro a Scalzone uscito con una maschera di sangue perchè colpito in area con la palla lontana e non sanzionato nonostante il giovane attaccante ha mostrato a tutti i segni evidenti di quanto ha subito. Se ci sono gli estremi l’Agropoli denuncerà penalmente questo arbitro coinvolgendo la magistratura ordinaria con molti tifosi che possono costituirsi parte civile in un ipotetico procedimento.Sergio Vessicchio www.calciogoal.it www.tuttousagropoli.wordpress.com

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.