AGROPOLI

AGROPOLI,NIENTE MANUTENZIONE SULLA SAN FRANCESCO TRENTOVA

Strada San Francesco TrentovaAGROPOLI. Sono sempre più precarie le condizioni della Provinciale 184 che dal centro di Agropoli conduce alla baia di Trentova. La manutenzione della strada risulta assente da anni e il movimento franoso in atto preoccupa sempre più i cittadini che percorrono quotidianamente il tratto. A partire dal convento di San Francesco, il marciapiede è saltato in più punti, in taluni si è notevolmente abbassato e i pali dell’illuminazione pendono pericolosamente verso la carreggiata.A lato monte, il muro che costeggia la strada risulta lesionato in più punti. Inoltre, sul belvedere che offre la vista sull’intera baia, una parte di strada presenta un pericoloso distacco dall’arteria, sempre più accentuato. Anche il marciapiede, che copre il tratto che conduce allo svincolo e quindi alla spiaggia, si presenta divelto in più punti.In ultimo, la corsia lato mare mostra un grosso smottamento: profonde fessure sul manto stradale, parallele al marciapiede, fanno sì che la strada presenti due diversi livelli, pericolosi per i veicoli di passaggio.Il disagio sui tratti in questione persiste da tantissimo tempo, senza che vengano presi i dovuti strada-trentova-1provvedimenti. Nel 2005, nella zona, una frana provocò il cedimento di parte della Provinciale 184, che rimase interdetta al traffico veicolare per alcuni mesi. Successivamente, a seguito di un accordo di programma tra la Provincia e il Comune, la strada fu interessata da interventi di manutenzione e riqualificazione con la costruzione del marciapiede lato mare, realizzazione di un nuovo sistema d’illuminazione e rifacimento del manto stradale. Ma la frana avanza.Nell’area, l’esecutivo Alfieri ha approvato un progetto di 8 milioni di euro per un’operazione di riqualificazione e messa in sicurezza, che resta però in attesa di essere finanziato dal Ministero competente.Si tratta del progetto di “Interventi di mitigazione del rischio idrogeologico in località San Francesco” al fine di ripristinare l’asseviario: i lavori dovrebbero interessare sia il tratto di competenza comunale che quello provinciale. Sul lato opposto, in via Belvedere, non va meglio: la strada asfaltata a seguito di lavori fognari, è stata poco dopo rattoppata in malo modo.Andrea Passaro

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.