AGROPOLI

AGROPOLI,PORTO INCUSTODITO E ABBANDONATO,FURTI E ILLEGALITÀ E DOVEVA ESSERE IL VOLANO DI SVILUPPO,DIPORTISTI IN FUGA

Il porto di Agropoli ormai è in balia delle onde.Furti, schiamazzi notturni,illegalità diffuse la fanno da padroni,abbandonato nell’area di competenza del comune per quanto riguarda la strada mentre lasciato totalmente in balia delle onde,è il caso di dirlo,di notte perchè incustodito e privo di assistenza. Il furto di due gommoni  dell’altra notte la dice lunga su come i pontili sono rimasti incustoditi in quella circostanza e come sono incustoditi sempre e peraltro,molti non tutti,non sono dotati degli elementi base che invece dovrebbero avere tipo gli estintori ma anche molte altre cose.L’altra notte i ladri sono entrati in azione e su un pontile hanno cercato di portare via almeno 3 ottimi gommoni  di grande  valore economico.Alcuni non li hanno ritenuti validi economicamente,il più costoso era dotato di antifurto e il motore non ha risposto alle sollecitazioni per cui i ladri  hanno virato su altri due gommoni uno l’hanno trainato l’altro lo stavano portando a largo quando un giovane pescatore si è accorto che fuori dal porto c’erano questi movimenti strani e ha fatto scattare l’allarme e così uno dei due gommoni lo hanno lasciato e sono scappati.Tutto il movimento fatto nel porto durato una ventina di minuti come dimostrano le telecamere è passato inosservato agli uomini della capitaneria di porto proprio a ridosso del pontile dove sono stati portati via i due gommoni ma non solo ai militari portuali , nessuno se ne è accorto.I ladri hanno agito indisturbati perchè il pontile non era custodito.Il punto è questo,la maggior parte dei pontili pur affittando i posti barca a cifre da capogiro non mettono il guardiano di notte.Non sappiamo se è obbligatorio o meno ma è doveroso eticamente tenere i guardiani la notte.Vi sono barche costosissime totalmente abbandonate e facile preda di chi vuole colpire.Ma il porto è abbandonato per una serie di motivi da noi denunciati da tempo.La struttura guida di Agropoli lasciata nell’incuria generale e vittima di agropolesi “assopigliatutto” che con la loro furbizia hanno messo la mani anche sul porto con il bene placido della politica che sta a guardare e favorisce il malcostume generale che regna nella gestione portuale.Si spera che il nuovo assessore al porto Benevento possa intervenire al più presto su di un struttura  diventata la piattaforma per delinquere e mettere ordine per riportarla ai fasti di un tempo.Si auspica che almeno per i settori di competenza, già peraltro tenuti sotto controllo dagli uomini di Scuccimarra e Fiorito,vi sia un atteggiamento ancora più repressivo sia a mare che a terra.Ma nel ridisegno generale del porto va fatta chiarezza altrimenti anche quello che doveva essere il grande volano di crescita e sviluppo diventa una tarantella a tutti i livelli.Ora è nel più totale abbandono sopratutto di notte i i furti costanti ne sono il segnale più evidente, ma la fuga di diportisti verso il marina di Arechi,Acciaroli,San Marco di Castellabate sono le ricadute economiche e la cartina di tornasole del malessere diffuso al porto agropolese .Sergio Vessicchio IN BASSO I LADRI RIPRESI DALLE TELECAMERE

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.