AGROPOLI

AGROPOLI,PROMOSSI I CARRI,BOCCIATA L’ORGANIZZAZIONE,LA CORRIDA “NI”

 VINCONO IN DUE EREDITA E PIANO DELLE PERE DI AGROPOLI.POLEMICHE PER LA DISORGANIZZAZIONE DEL CARNEVALE E PER LA LOCATION DELLA CORRIDA CON IL PALAZZETTO DELLO SPORT ROVINATO,SAREBBE PRONTO UN ESPOSTO AI CARABINIERI

 

wpid-20140304_184344.jpg I carri del carnevale agropolese appena passato vanno promossi.Sono stati belli da vedere e si è notato il grandissimo impegno dei carristi,tutti hanno apprezzato o meglio abbiamo apprezzato l’importante lavoro svolto da quella che oggi è chiamata la lobby dei carristi. Tutti promossi tranne l’organizzazione del carnevale ormai logora e priva di spunti.I soliti due davanti,con qualcuno nascosto e il carnevale che potrebbe spiccare voli interessanti si riduce in una corsetta dei carri di 1200 metri contati con una  disorganizzazione totale e tanta gente che ancora sceglie Agropoli  delusi  però non dai carri ma da un’organizzazione becera e non all’altezza ne del carnevale ne dei carri che sono stati ottimi. Le denunce del consigliere comunale Framondino che indica  una lobby dei carri che tiene in scatto il carnevale è un’altra cosa,va sicuramente combattuta ma con tempi e modi dovuti e ne parleremo. I Fallimenti di Turi e soci nel corso degli anni a proposito del carnevale sono tantissimi ne citiamo qualcuno,la sfilata la domenica successiva,la sfilata la domenica precedente,le miss carnevale alcune fantasma per partecipare ad un cirucito su Viareggio e via dicendo,il carnevale estivo e la miss di quest’anno affidata addirittura ad un fallito  e non si è nemmeno fatta. Solo per dire qualcosa. Ogni anno nel dopo carnevale denunciamo questo stato di cose ma nessuno ascolta fino a quando il sindaco lo scorso anno dovette darci ragione perchè la lobby dei carri disse no al carnevale e rimanemmo senza,ora ci siamo ricascati salvando però almeno quest’anno i carri spesso da buttare ma quest’anno con grande riscatto rispetto ai flop del passato.Un carnevale da salvare nei contenuti e non nella forma per colpa dell’organizzazione. Le manifestazione di supporto la miss è miseramente fallita ma era nell’aria. La corrida è stato un successo in termini di pubblico non entriamo nel merito dello spettacolo al quale non abbiamo assistito. La location è stata sbagliata totalmente.Il palazzetto dello sport non era il luogo adatto e i danni che la struttura ha riportato sono purtroppo indignanti e hanno fatto indignare l’intera popolazione. Doveva essere fatta in piazza come sosteneva il consigliere comunale Giuseppe Di Filippo e come sostenevano  moltissimi carristi nonchè componenti del Carro tranne poi cedere di schianto all’asse Dino Bacco Paola Mangoni che invece hanno imposto il palazzetto dello sport forti chissà di quale appoggio politico utilizzando a loro volta  l’illuso  del forum un giorno grillino,un giorno con il pd,un giorno bagnino,un giorno santosuossino   una bandiera al vento pronto a qualsiasi cosa pur di apparire,lo stesso che sparava a zero sul forum e sulle attività del forum che una volta forse erano visibili e produttive  oggi invece invisibili perchè non se ne fanno.E i danni sono stati troppi e sono sotto gli occhi di tutti usando la struttura da fuori legge visto che il funzionario che doveva autorizzare era Romanelli per effetto dell’articolo 68 del testo unico  delle leggi di pubblica sicurezza http://www.ce.camcom.it/files/normativa/rd773_31.PDF e tale autorizzazione non c’era oltre che il palazzetto è senza l’agibilità dovuta.Per cui la responsabilità che si sono assunta è notevole e qualcuno sta già pensando di fare una pubblica denuncia ai carabinieri per risalire alle responsabilità.Usare una struttura pubblica non idonea ai requisiti per i quali è stata costruita è uno sfregio notevole alla comunità.Il palazzetto dello sport era atteso da cinquant’anni ad Agropoli non si può distruggere in questo modo come non si distrugge lo stadio con i concerti sui quali ha guadagnato il prete PD di Marina di Camerota. Chi è di Agropoli non può sopportare questo perchè la distruzione del palazzetto dello sport,dello stadio è quasi pari alla chiusura dell’ospedale,le forze politiche devo essere meno leggere su queste cose.Ben venga la corrida,ben vengano i concerti,ben venga tutto ma stop alla distruzione delle nostre strutture. Sergio Vessicchio

LA CLASSIFICA DEI CARRI


 

QUESTA LA CLASSIFICA DEI CARRI SECONDO LA GIURIA NOMINATA DALL’ORGANIZZAZIONE

1° posto ( ex aequo) Eredita ­ UNA GIUNGLA CHIAMATA ITALIA Via piano delle pere – AGROPOLI IN CANTIERE

2° Rione Moio­ Via Pio X – PAPA FRANCESCO

3° Rione Giotto – BRASIL 2014

4° Viale Lombardia – POTERE IN MASCHERA

5° Via Moio 2 – UN CARRO…ARMATO IN ALLEGRIA

6° Associazione Paistom Club – AGROPOLI IERI, OGGI E DOMANI   –