AGROPOLI

AGROPOLI,RESTANO IN CARCERE ANTONELLO D’AMBROSIO E GIOVANNI ALUOTTO,MIGLIORANO LE CONDIZIONI DI FLORIGI

giovanni-aluotto-Antonello-dambrosio-AGROPOLI-800x500_cRestano in cella il 20enne Antonio D’Ambrosio e il 19enne Giovanni Aluotto accusati di tentato omicidio, in concorso, del 35enne agropolese Florigi Cantalupo, accoltellato in Via Bovio dai due ragazzi. Il gip del Tribunale di Vallo della Lucania, infatti, ha convalidato il fermo e la custodia in cella per i due giovani, anch’essi di Agropoli, difesi rispettivamente dagli avvocati Antonio Cammarano e Pietro Verderosa.Molto più pesante la posizione di Antonello D’Ambrosio(il primo da sinistra nella foto in alto)perchè sarebbe stato lui a dare le coltellate. Decisive le prove raccolte dai carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal cap. Francesco Manna, che hanno identificato e rintracciato i due Florigi Cantalupoaggressori nel giro di poche ore.Migliorano le condizioni di Florigi Cantalupo,è stato estubato e trasferito nel reparto di neurochirurgia,l’ematoma si va riassorbendo.Tantissime le persone che vanno e vengono per sincerarsi delle condizioni del giovane colpito con un coltello, giovedì notte, dopo una banale lite per motivi di viabilità. Intanto in città sale la tensione per i copiosi fatti di cronaca che si stanno verificando a dimostrazione del fatto che il livello di guardia è stato da tempo superato.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.