AGROPOLI

AGROPOLI,RICORDATO ANGELO BARBIERI,AL GUARIGLIA RIMPATRIATA PER IL GOLDEN BOY

Amici di una vita,ex calciatori,parenti e compagni  e lui il suo scopritore Antonio Inverso Caciotta con Mario Avallone storico talent scout salernitano allenatore di Barbieri durante gli anni della fusione con Telecolore. Calcio e pizza al Lido Oasi per stare insieme e ricordare la stella del calcio agropolese che ora brilla nel paradiso.

 

Tanti per onorare la memoria di Angelo Barbieri il gold boy del calcio agropolese per chi seguiva il calcio locale dagli anni 82-92 il decennio nel quale  Barbieri ha deliziato grandi e piccoli con le sue giocate,ha fatto sognare i calciofili agropolesi che vedevano in lui il campione possibile per la serie A.Tecnica sopraffina,scelta di tempo autoritaria e precisa,tocco di palla strepitoso,lancio millimetrico,era un difensore libero con due piedi che erano pennelli,lo special one di quei tempi è rimato un ricordo per chi con lui ha sognato di vederlo nell’olimpo del calcio.E invece il suo destino era un altro,il Signore per lui aveva scritto un’altra storia, non quella che tutti immaginavano,per lui c’erano le porte del paradiso arrivate dopo una vita difficile e piena di stenti nella quale Angelo non si è ritrovato dopo aver perso la bussola.Ma era il disegno del Signore per questo motivo oggi è un angelo come il suo nome,libero di driblare e segnare.E c’è sicuramente la sua mano dietro l’attivismo di Antonello Cammarota e il suo adorabile Antonio Inverso per tutti Caciotta,perchè la giornata di ieri che apre un appuntamento da fare ogni anno,per aver organizzato questo memorial che oltre ad essere una rimpatratita è anche un momento di grande riflessione.Angelo Barbieri rappresenta la doppia faccia della medaglia del campione in erba che non sboccia nel calcio ma che si lascia andare in altre soluzioni.

 

La morte di Barbieri e il ricordo stesso dell’uomo calciatore da parte della gente sono elementi di uno spartito che ci porta a dire che Angelo Barbieri non può essere morto invano e che sul suo esempio va fatta una attenta e decisa riflessione da portare all’attenzione generale.Nulla avviene al caso.Il disegno del Signore punta sempre ad avere aspetti e significati di grande valenza.E quindi ora si è partiti con il memorial,Antonio Inverso Caciotta deve istituire nel torneo internazionale il premio Barbieri (una coppa al calcitore che più somiglia ad Angelo Barbieri durante il torneo internazionale),il consigliere comunale GiuseppeCammarota che ha patrocinato moralmente il memorial deve lavorare per istituzionalizzarlo.La vita calcistica di Barbieri ad Agropoli e il suo triste epilogo devono essere oggetto di discussione.Si apra in città un dibattito.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.