AGROPOLI ATTUALITA'

AGROPOLI,SORCI NELLO SPOGLIATOIO DEL GUARIGLIA E FRA POCO ARRIVANO AL MUNICIPIO

Lo specchio dell’amministrazione di Agropoli e la situazione del Guariglia lo stadio abbandonato alla periferia della città per le scelte peregrine del sindaco che ha inventato un regolamento capestro con il quale c’è un abbandono totale.Il simbolo del degrado cittadino in una città ormai che cade a pezzi e che fanno vedere in tv con immagini di repertorio per sponsorizzare il castello incantato  e quando finisce l’incanto si scioglie la neve ed esce la merda nella quale ci sguazza che si sparte i soldi.Mentre il campo di Agropoli cade a pezzi e l’Agropoli ormai abbandonata muore.Questa è la fotografia che il campo agropolese ora   preso di mira dai topi negli spogliatoi.Se il sindaco non cambia il regolamento e la politica non ci mette mano fra qualche anno quella struttura sarà una cattedrale nel deserto dove andranno a pascolare le pecore.

 

Un abbandono totale con la colpa di Agropoli servizi(chiaramente collusa con l’amministrazione) che non denuncia e che ha  lasciato i poveri operai in balia delle onde.Un responsabile dell’amministrazione per lo sport non esiste perchè chi è stato delegato se ne fotte per incapacità e trascuratezza e per di più l’Agropoli versa in gravissime condizioni di classifica con la dirigenza che non si muove sul mercato che fra poco chiude pure.Adamo Coppola sta distruggendo il campo sportivo piegato sull’egemonia dell’atletica e stritolato dalla sua stessa incapacità di intervenire.Proprio il Guariglia rappresenta la cartina di tornasole dell’incapacità del sindaco Coppola perchè fare il regolamento attuale che vige sta portando i sorci e i topi che albergano negli spogliatoi e che fra poco arriveranno anche al municipio dove troveranno le iene quelle che hanno inventato la casa di babbo natale per foraggiare gli accattoni.Questo è Agropoli oggi.E il Guariglia è lo specchi fedele  dell’ammuina agropolese.Sergio Vessicchio

LE IMMAGINI SONO DI REPERTORIO 

admin
Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.