AGROPOLI

AGROPOLI,STAZIONE,LUNGOMARE TRENTOVA,CENTRO STORICO,RETE FOGNARIA PRONTI GLI IINTERVENTI

AGROPOLI-STUPENDA-DALLALTO-1 (1)AGROPOLI. L’esecutivo Alfieri presenta a finanziamento regionale cinque macro progetti tesi a cambiare il volto di Agropoli. Si punta a sfruttare l’opportunità di accedere alle risorse che sono messe a disposizione dalla Regione mediante il fondo di rotazione per progetti di grande impatto.In particolare l’amministrazione comunale mira alla realizzazione di infrastrutture di servizio alla stazione ferroviaria di Agropoli. Il progetto, per 10 milioni di euro, prevede la costruzione di tre ampie aree parcheggio, un sottopasso e uno svincolo ex novo sulla variante alla Statale 18 con uscita dedicata. Un’area di sosta sarà realizzata tra via Frank Zappa e il marciapiede della stazione. Altre zone di sosta nasceranno invece su via Selvi: saranno a servizio dello scalo ferroviario ma potranno essere fruibili anche da altri utenti, accrescendo così la disponibilità di aree parcheggio nella zona, prossima al lungomare San Marco che potrebbe diventare, in estate, area pedonale dedicata alla movida.Un altro progetto è quello relativo alla valorizzazione della baia di Trentova che prevede una spesa di 11 milioni di euro. In particolare è previsto il recupero dei percorsi e di 5 dei 14 edifici presenti sui 75 ettari acquisiti al patrimonio pubblico; la formazione di prati, un’area attrezzata per lo sport, la cultura e il tempo libero, un parcheggio (da circa 500 posti) a basso impatto, laboratori di eco-archeologia.Due progetti sono relativi al centro storico. Si tratta della riqualificazione delle facciate dei palazzi a vista, dell’interramento di cavi elettrici e del rifacimento della pavimentazione dando al tutto un maggiore equilibrio architettonico. Inoltre il progetto di restauro, riqualificazione recupero e risanamento conservativo del castello.Infine il completamento e la rifunzionalizzazione della rete fognaria comunale e della condotta sottomarina. Si punta, per quest’ultimo progetto, alla ristrutturazione.La quota totale per tutti i progetti si aggira sui 50 milioni di euro. «Si tratta – spiega il vicesindaco Adamo Coppola – di cinque progetti ambiziosi che mirano a migliorare la vivibilità e i servizi offerti, oltre a dare nuovo slancio ad aree del nostro territorioche hanno la necessità di essere migliorate. Ovvio che si tratta di progettualità specifiche che non potremmo mai realizzare utilizzando solo i fondi comunali, ed è per questo che ci candidiamo a realizzarli con i fondi sovracomunali, regionali ed europei».Andrea Passaro

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.