AGROPOLI

AGROPOLI,STREPITOSO ADINOLFI STAMANE GRANDE PERFORMANCE/VIDEO


Dopo presentazioni in tutta Italia, mai passate inosservate – nelle quali ha raccolto consensi, ma anche feroci critiche, tanto dalla politica di destra quanto da quella di sinistra, dal mondo cattolico come da quello laico – approda a Agropoli il giornalista Mario Adinolfi. Il noto blogger italiano, pronto a tenere a battesimo il nuovo quotidiano “La Croce”,ha presentato questa mattina il suo nuovo libero: “Voglio la mamma”.Si tratta di un testo autoprodotto, incentrato sul caos etico e sulla difficoltà a parlare di certi temi non “politicamente corretti”. A cominciare dal titolo del testo che parte dalla considerazione che “la mamma, nutrimento anche retorico di un familismo non sempre progressista, non si poteva toccare. Ora no, ora guai a dire mamma. Ora hanno cominciato a spiegare che la mamma non esiste più, esiste il genitore uno e il genitore due».Adinolfi non ha paura di muovere le sue critiche dall’interno del suo stesso schieramento politico: «Chi è di sinistra non priverebbe mai un soggetto debole, debolissimo come un bambino del suo diritto a chiamare mamma». Al centro del libro ci sono la famiglia e la persona umana, «troppo spesso ridotta ad oggetto di consumo e soggetta alla leggi del mercato».

adnofi ad agropoli adinolfi 2