AGROPOLI

AGROPOLI,SUCCESSO PER IL PROGETTO CHEF A DOMICILIO VOLUTO DA ANNA NOVIELLO E L’INFORMAGIOVANE

INFORMAGIOVANELunedì  20  Aprile, alle ore 20.00 presso il ristorante/pizzeria “Da Ciccio” si è svolta  la serata speciale del “Tasting del Secondo Laboratorio di Chef a domicilio”, organizzato dal Centro Informagiovani del Comune di Agropoli.Volge al termine il Lab. di chef a Domicilio , iniziativa questa davvero singolare nel suo genere che vede ancora una volta l’informagiovani di Agropoli puntare su un tipo di formazione innovativa, in grado di dare  ai  giovani quella marcia in più per eccellere perché, spesso viene meno proprio quel sostegno che permette di fare bene per puntare dritti al futuro.

INFORMAGIOVANE 2Obbiettivo del Laboratorio è stato quello  di  offrire  loro  una formazione di alto livello oltre ad una prospettiva occupazionale, essendo questa una professione che non richiede nessuna qualifica particolare, ne diploma ne laurea. L’attività di Chef a domicilio è un’idea di impresa originale, adatta a persone giovani e dinamiche, che si inserisce perfettamente nelle tendenze di consumo alimentare degli ultimi anni: mangiare sano e sfizioso risparmiando tempo ma, soprattutto, nella comodità di casa propria.Ecco perché la scelta di infondere loro la passione per un mestiere che fortunatamente le “macchine” non potranno mai sostituire. Lo chef infatti è un artista che stupisce con le sue combinazioni di sapori, che sorprende con la preparazione dei piatti e la loro presentazione creando un eccellente mix di colori, sapori e forme.Il progetto, nato  da un’ idea della Dott.ssa Noviello, responsabile del Centro Informagiovani di Agropoli, che  lo ha seguito in prima persona, dalla fase embrionale fino alla sua conclusione, insieme al suo Staff, si propone di far conoscere anche all’interno del territorio Cilentano, la figura dello chef a domicilio divenuta molto famosa all’estero.Il laboratorio iniziato a Marzo è stato  strutturato in sei lezioni dove il tutor, Antonio Cedrola, rinomato  Chef, conosciuto soprattutto per la sua cucina dai profumi e i sapori Cilentani,  ha cercato di trasferire ai giovani partecipanti preziose informazioni che vanno dalla scelta degli ingredienti alle fasi di preparazione dei piatti, utilizzando proprio quei prodotti, che educando al buon gusto,  tutelano anche il benessere della  salute, senza trascurare la dieta mediterranea.Ad esprimere il giudizio gastronomico è stata una giuria di esperti del settore enogastronomico, viticoltori e olivicoltori, i quali hanno avuto il compito di valutare  sia la presentazione che il gusto dei piatti preparati da parte dei nostri giovani chef. La serata si è conclusa con la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione al laboratorio, da parte dell’Assessore alle Politiche per il Commercio e lo Sport, l’Avv. Eugenio Benevento.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.