AGROPOLI

AGROPOLI,TENTA DI VIOLENTARE UNA STUDENTESSA UNIVERSITARIA IN VIA PIAVE MA LEI RIESCE A FUGGIRE

via piave 1Sono le 8,25 circa del 26 novembre. Una giovane ragazza di 24 anni residente al centro di Agropoli percorre via Piave(NELLA FOTO IL LUOGO ESATTO DOVE E’ AVVENTO IL FATTO) a scendere per andare a prendere il pullman alla fermata di via Risorgimento,deve raggiungere l’università,studia giurisprudenza.La incrocia un auto di media cilindrata,di colore chiaro si accosta,si ferma apre i finestrino e le chiede una informazione.La ragazza non si rende conto subito delle intenzioni dell’uomo,un calvo di mezza età tra i 40 e i 50 anni mai visto prima,questi dal finestrino le afferra un braccio e la invita a salire.La reazione della ragazza è di scappare,non scende il gradino del marciapiede è impaurita.L’uomo incalza,insiste dice di seguirlo con fare brusco ,lei ha un sussulto,lui la trattiene ,la strattona,lei ha i tacchi la sua statura è minuta è molto graziosa.D’impeto riesce a divincolarsi e scappa verso Via Risorgimento,si gira per prendere il numero di targa l’uomo è scappato con un’accelerata velocissima.Lei sale sul pullman per mettersi al riparo,va all’università racconta tutto alle amiche che la invitano ad esporre denuncia lei non vuole, in serata,pressata dalle amiche, si presenta in caserma e racconta i fatti ai carabinieri che subito hanno fatto scattare le indagini.La giovane donna è sotto choc non vuole parlare,non vuole incontrare nessuno,ha paura.Una vicenda molto incresciosa che si aggiunge a quella di una ventina di giorni fa quando un giovane aveva cercato di violentare una ragazza alla periferia sud di Agropoli.Ora quest’altro episodio e ad Agropoli si fa strada la psicosi dei mostri.Viste le diverse situazioni sembra che i due episodi non siano collegati fra loro.Sergio Vessicchio