AGROPOLI

AGROPOLI,TESTENE IN PESSIME CONDIZIONI TURISTI E RESIDENTI PROTESTANO

testeneAGROPOLI. Il fiume Testene versa in uno stato di abbandono. A lamentare le condizioni del corso d’acqua che attraversa Agropoli sono residenti e turisti. Vegetazione rigogliosa in ogni dove, sia all’interno che sulle sponde, rifiuti e cattivo odore derivante dall’acqua stagnante. E poi c’è il costante problema degli scarichi fognari lungo tutto il percorso. Il Testene proviene dal monte Perrona Pizzuto, nel comune di Castellabate, attraversa Laureana Cilento per giungere nella cittadina di Agropoli dove sfocia, nei pressi dell’area del Lido Azzurro: lungo i suoi 4 km sono decine gli scarichi fognari abusivi. In via D’Acquisto così come al di sotto del ponte di via Taverne, e del molto frequentato, perché di passaggio, ponte di via de Gasperi, ci sono poi notevoli accumuli all’interno del fiume che lo rendono anche poco piacevole alla vista oltre che al naso. Con il caldo intenso, di giorno come di notte, l’odore nauseabondo si sparge in tutta la zona residenziale del Lido Azzurro, complici anche le alghe in putrefazione frutto del post costruzione barriera, fino a giungere nei pressi di via Risorgimento,tutte zone molto frequentate dai turisti. In via Estate la vegetazione è talmente alta e fitta che l’alveo del fiume non è più visibile, cosa che accade anche in altre zone, quella maggiormente a vista e soprattutto quelle periferiche.Andrea Passaro

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.