AGROPOLI

AGROPOLI,VERGOGNA SENZA LIMITI,ORA LA PRO LOCO VUOLE FARE LA SAGRA DEL PESCE NEL CASTELLO

Non sono bastati 36.000 euro in 14 mesi tutto dimostrabile ora la Pro Loco sviluppo Agropoli ne inventa un’altra per prendere altri fondi e altri contributi dal comune.Vogliono fare la sagra del pesce nel castello.Il vecchio maniero recuperato da Alfieri con una straordinaria azione amministrativa ora potrebbe diventare la location addirittura per una sagra.Questa è una vergogna,è uno schifo,è un danno di immagine al comune di Agropoli,alla città e alla decenza.ora si è toccato il fondo.Se la nuova amministrazione parte con la sagra del pesce,e magari con la fritture al castello il quadro è completo e oltre a ridere tutta Italia le risate se le fanno oltre il confine nazionale.Distrutte manifestazioni come il presepe vivente,la passione,finanziate altre manifestazioni come la corrida, che non costa niente e si paga il biglietto,borgo in fiore e via dicendo ora si consente addirittura di rovinare l’immagine del castello e della città con la sagra del pesce.Questo è troppo.Caccamo e Abate dormono o parteciperanno anche loro alla sagra.Sergio Vessicchio

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.