AGROPOLI

AGROPOLI,ABATE OPPOSIZIONE ATTACCA LA MAGGIORANZA SUL SUO BLOG

agostino abateUNA MAGGIORANZA AUTORITARIA ED ARROGANTE ANCHE IN FASE DI APPROVAZIONE DEL RENDICONTO DI GESTIONE

 

Con la ripetitiva scusa di fare presto (che cosa?) la maggioranza politica pensa di poter calpestare ogni diritto della opposizione .Ad Agropoli Chi non è parte della maggioranza non può nemmeno valutare la bontà di un rendiconto di gestione;infatti a cinque giorni dalla seduta di Consiglio Comunale ancora non risulta pervenuta la relazione dell’organo di revisione .Come al solito qualcuno della c.d. maggioranza andrà sbandierando in giro che la mia contestazione è solo una questione formale .Ebbene sì , per qualcuno il fatto di consentire alla opposizione di poter esaminare gli atti e controllare l’operato della maggioranza è solo una questione formale .E’ appena il caso di ricordare che la garanzia dei diritti delle opposizioni e/o minoranze, anche se a qualcuno può sembrare una perdita di tempo, costituisce uno dei capisaldi della democrazia.Durante la seduta di Consiglio Comunale in cui venne approvato il rendiconto della gestione 2012 avevo rilevato che a mia valutazione il rendiconto di gestione dell’annualità 2012 mostrava chiari segni di sofferenza economica dell’Ente .
Lo squilibrio nella gestione dei residui con il mantenimento in bilancio di residui attivi sopravvalutati ed alcuni molto datati (e , quindi , di incerta esigibilità) , con la sopravvalutazione di entrate e sottovalutazione di spese erano già all’anno 2012 tutti indicatori di una situazione di squilibrio finanziario in grado di lanciare un serio allarme sul futuro economico dell’ente .Ebbene ad oggi volevo esaminare il rendiconto di gestione dell’anno 2013 anche e soprattutto alla luce della relazione dell’organo di revisione che mi doveva essere consegnata almeno venti giorni prima della data della seduta di Consiglio Comunale.
A tutt’oggi 08/07/2014 tale relazione ancora non mi è stata consegnata e,quindi , non sono ancora di grado di esaminare , con compiutezza e con riferimento anche ad una responsabilità dell’organo di revisione , il rendiconto di un intero anno di gestione finanziaria.Ho timore che ancora una volta la c.d. maggioranza si avvarrà del complice silenzio del Presidente del Consiglio Comunale.
A garanzia di tutti quei cittadini che ancora credono nei principi democratici di un leale confronto fra maggioranza ed opposizione ho effettuato regolare richiesta di differimento della data della seduta di Consiglio comunale fissata per il giorno 14/07/2014.
Aspettiamo !

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.