AGROPOLI

ALFIERI AL IL MATTINO: “SOSTENGO DE LUCA PIU’ DI PRIMA”ATTESA PER ILO COMIZIO CON LO STESSO DE LUCA IN PIAZZA

RIPORTIAMO INTEGRALMENTE L’INTERVISTA CHE ALFIERI HA RILASCIATO AL MATTINO DI OGGI E INVIATA ALLA NOSTRA REDAZIONE DALL’UFFICIO STAMPA DEL SINDACO DI AGROPOLI

ALFIERI CAMPAGNA ELETTORALE

Vincenzo De Luca, candidato governatore alle elezioni regionale del 31 maggio, fa tappa stasera ad Agropoli per un comizio elettorale in programma in Piazza Vittorio Veneto alle ore 19.30. L’ex sindaco di Salerno torna, dopo la campagna elettorale per le primarie, in una delle sue roccaforti.

Ecco l’intervista rilasciata a Il Mattino dal sindaco di Agropoli Franco Alfieri.
Sindaco, lei aveva già iniziato la sua campagna elettorale certo della candidatura, poi lo stop. Cosa è cambiato nel rapporto tra lei e De Luca?

Tra noi c’è un ottimo rapporto, non è cambiato nulla, anzi, oggi sono ancora più determinato nel sostenerlo perchè abbiamo come obiettivo comune quello di ridare speranza alla Campania. Le aspirazioni personali vengono dopo.

Il rapporto tra voi due sembrava essersi fortificato dopo il successo alle primarie, in cui il voto del Cilento ha avuto un ruolo determinante. Si aspettava che le chiedesse di fare un passo indietro?

Abbiamo sempre creduto nelle capacità di De Luca. Questo territorio gli ha dato percentuali determinanti. Nonostante questo, non mi sento deluso dalla sua richiesta.

Però sarà rimasto dispiaciuto dall’esclusione…

Non ho mai avuto ansia né di avere candidature, né di ottenere delle cariche. Ci tenevo a candidarmi perchè ritenevo fosse giunto il momento giusto. C’era un consenso molto ampio e una forte volontà di concorrere per far vincere De Luca.

Perchè allora ha accettato di fare un passo indietro?

Perchè ho capito che potevo essere un momento di disturbo e di turbativa della serenità nell’ambito della composizione delle liste. Poi è ovvio che se la richiesta arriva dal mio leader non potevo che accettare.

Non ha pensato di sostenere De Luca candidandosi in un’altra lista?

Le proposte non sono mancate, ma io sono un dirigente del PD, sarebbe stato inopportuno.

De Luca in cambio del ritiro della sua candidatura le ha promesso dei ruoli in caso di vittoria delle elezioni?

L’obiettivo ora è solo quello di vincere le elezioni. Dopo questo passo io sarò a disposizione di De Luca. In ogni caso resto il sindaco di Agropoli.

Pensa che De Luca chiedendole di fare un passo indietro abbia assecondato le richieste di qualche suo “nemico” politico?

Qualcuno da mesi ha lavorato in tal senso, purtroppo a volte si tiene conto delle logiche del partito, dimenticando che si fanno danni al consenso. La mia esclusione dalla lista ha creato una voragine sia nei voti che nella spinta ad andare a votare. Però io sono impegnato ad evitare che ciò avvenga.

Agropoli come accoglierà De Luca dopo la sua esclusione?

Credo bene. In città e nell’intero comprensorio c’è delusione per la mancata candidatura, ma De Luca rappresenta una speranza per risollevare un territorio mortificato dall’amministrazione Caldoro. ERNESTO ROCCO FONTE IL MATTINO

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.