AGROPOLI POLITICA

ALFIERI LASCIA LA REGIONE,E IL PD?

Alfieri quando fa una cosa la fa bene.Non può amministrare una città difficile e complessa e da far rinascere come Capaccio Paestum mantenendo un difficile e dispendioso incarico alla regione come capo staff del presidente con delega all’agricoltura.Un super assessore con pieni poteri quello di Franco Alfieri a palazzo Santa Lucia.Ma l’addio all’incarico non può essere solo letto come una presa di distanza per il carico di lavoro.E’ evidente che qualcosa è cambiato nel rapporto tra il Pd e Franco Alfieri e si potrebbe andare verso la terza repubblica alfierana.La prima con la Dc-udc-udeur,la seconda con i ds e pd,la terza da verificare quale potrebbe essere.

 

Dalla quercia sono troppi gli attacchi che il sindaco di Capaccio Paestum ha dovuto ricevere e nonostante questo è rimasto al proprio posto portando al partito voti a bizeffa e tanta popolarità.A Capaccio Paestum si è candidato senza il simbolo e ancora si deve capire di chi è stata la scelta mentre il fratello di Vassallo a ruota libera continua a buttargli fango addosso senza peraltro dire specificamente cosa vuole e dove vuole arrivare.Il pd ha da sempre osteggiato la scalata di Franco Alfieri dalla regione al parlamento,dove è riuscito ad avere la candidatura nel momento storicamente peggiore per il maggiore partito della sinistra,fino a quella di Capaccio Paestum.La testa con la spada di Damocle puntata dalle inchieste agropolesi,la pressione costante che la stampa di sinistra gli fa e la paventata sconfitta di De Luca alla regione  sono state la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

 

Soprattutto in relazione alle vicende dell’antimafia,Alfieri e il suo entourage ritengono si tratti di un fatto politico proveniente dall’interno del Pd e per questo ora starebbe prendendo le distanze tenendo conto anche del calo perentorio di consensi della sinistra e dello stesso Pd e della quasi certa sconfitta alle regionali della primavera prossima.Un Franco Alfieri Nuovo,rifatto e nuovamente in trincea quello che in questi giorni sta programmando la nuova Capaccio Paestum,quello che sta amministrando la città dei templi,quello che ha vinto in trasferta contro due monumenti della politica capaccese Sica e Voza.Non era semplice visto lo spessore dei due medici e proprio per questo la sua vittoria si riempie di significato.E a conoscere il personaggio sicuramente le sue rivincite le ha prese con il pd e non con i suoi avversari i quali in fondo,grazie alla loro straordinaria grandezza,hanno reso grande anche una vittoria non scontata come quella di Franco Alfieri.Lui di vite ne ha sette come qualche quattro zampe,è arrivato alla terza.Il partito democratico lo sappia.Sergio Vessicchio

 

Il sito www.agropolinews.it è su instagram.Anticipazioni e notizie anche sul social più fotografico.Apputamento a tutti voi su instagram


WWW.CANALECINQUETV.IT

WWW.CALCIOGOAL.IT

WWW.TUTTOJUVE.NET