AGROPOLI POLITICA

ALFIERI SBOTTA: “BASTA PARLARE DELLE FRITTURE DI PESCE SONO UNA PERSONA SERIA

A conoscere Franco Alfieri non si può non pensare ad un amministratore serio,capace e costruttivo.poi basta leggere i suoi successi,le sue trasformazioni e soprattutto la modernizzazione di un territorio che con i suoi incarichi politici  ha saputo trasformare.E’ ingiusto liquidare Franco Alfieri con le solite fritture di pesce la battuta fatta da De Luca prima del referendum.Si mente sapendo di mentire e si fanno figuracce perchè la gente ride quando sente tali affermazioni e non a caso il suo appeal è sempre maggiore,i consensi si moltiplicano e la candidatura alla camera lo elegge praticamente a uno dei leader nazionali visto che sarà uno dei pochi ad essere eletto nell’uninominale.Alfieri subito dopo l’imprimatur di Renzi afferma:«Non parlatemi più di fritture. La politica è una cosa seria, e io sono una persona seria». Il giorno dopo il via libera della Direzionale nazionale del partito democratico alla candidatura di Franco Alfieri alla Camera dei Deputati, l’ex sindaco cilentano di Agropoli, balzato all’onore delle cronache tempo fa per le parole del governatore della Campania De Luca che lo invitava a offrire fritture di pesce in cambio di voti, non vuole più sentirne parlare. «Quella era una battuta. I cittadini chiedono atti concreti, e io spero di potermi mettere a disposizione dei cittadini.». «Sono molto felice di questa candidatura – prosegue Alfieri interpellato dall’Ansa – essa è stata accompagnata da una grande spinta popolare. Cittadini e amministratori locali sono stati sempre al mio fianco, dimostrando quanto fosse sentita la mia candidatura. Voglio ringraziare i dirigenti locali, regionali e nazionali, voglio ringraziarli di cuore». «La mia sarà una campagna elettorale vecchia maniera. – continua Alfieri, attualmente consigliere del presidente della Regione Campania per l’Agricoltura, le Foreste, la Caccia e la Pesca – Scenderò in strada, tra la gente, ascolterò i problemi guardando le persone negli occhi. Sarà una campagna elettorale vecchia maniera anche perché rispetterò gli avversari. Non sarà una campagna elettorale sguaiata, non è nel mio costume». «Non sarà affatto una passeggiata. – conclude Alfieri – Il collegio uninominale Agropoli, Cilento, Vallo di Diano e Alburni nelle scorse tornate è stato appannaggio del centro-destra. Mi auguro che stavolta la cose possano cambiare».

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.