AGROPOLI

AMALFI,ANTONIO SELMI CADE E MUORE

VETTICACade dalla scala, sulla quale era salito per raccogliere albicocche, è muore all’istante. La tragedia si è verificata ad Amalfi e, a perdere la vita, è stato Antonio Selmi, 70 anni, residente nell’antica Repubblica marinara. Il settantenne si era recato, così come faceva spesso da quando era in pensione, nel giardino di sua proprietà, in località Vettica. E, prima di rientrare a casa, avevo deciso di portare con sé un po’ di frutti della terra. In base alla ricostruzione fatta dagli inquirenti, uno dei pioli della scala su cui era salito si è rotto, facendo precipitare l’uomo, che ha battuto violentemente la testa dopo un volo di pochi metri. A dare l’allarme sono stati dei passanti, che hanno visto il settantenne riverso a terra in una pozza di sangue. Ogni tentativo di rianimarlo, tuttavia, è stato inutile e i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare la morte. Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Amalfi, diretti dal capitano Alberto Sabba, che hanno accertato come il decesso fosse stato causato da un incidente, da una vera e propria causalità.Antonio Selmi era marito della consigliera Antonietta Amatruda, titolare delle famose e omonime cartiere. Impiegato in pensione, Antonio Selmi era benvoluto e stimato da tutti.