AGROPOLI

ANCORA UN TIR INTRAPPOLATO IN COSTIERA AMALFITANA COSTRETTO A FARE 2 KM DI RETROCMARCIA

TIRUna distrazione che poteva essere pericolosa per se e per gli altri. Ha imboccato la strada sbagliata ed è restato incastrato nei tornanti della Costiera Amalfitana. E’ successo ancora una volta stamattina sulla Strada Provinciale ex 373 Castiglione-Ravello, dove – come riporta il noto sito Il Vescovado –  un autotrasportatore di nazionalità lettone diretto ad Agerola col suo autoarticolato con targa tedesca ha imboccato la strada sbagliata.Dopo aver superato senza non poche difficoltà i tornanti da Corbara a Tramonti, il malcapitato, fidandosi del navigatore satellitare, ha dovuto arrendersi a Civita, con il tir lungo sedici metri che trasportava semilavorati per prodotti caseari, fermato in tempo dall’autista di un’auto  che lo ha superato al semaforo per impedirgli di imboccare la curva successiva, già rivelatasi fatale in passato per altri automezzi. L’episodio si è verificato intorno alle 8,45: ne è scaturito il caos con un blocco della circolazione per le auto, per la maggior parte di pendolari, che transitavano a quell’ora. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia Locale di Ravello che hanno garantito ausilio alla viabilità, ma solo grazie all’esperto autista Antonio Paolillo, che dopo circa un’ora di assistenza alle manovre – al limite – è riuscito nell’impresa, guidando l’autoarticolato in retromarcia, per oltre due chilometri, fino al bivio per Scala, il primo spazio utile per consentire la manovra. Il conducente è stato poi controllato dagli Agenti dopo aver ringraziato per l’assistenza Paolillo, prima di riprendere la marcia per Tramonti e l’ingresso autostradale di Angri.Dagli accertamenti effettuati, gli agenti non hanno riscontrato alcuna anomalia, fatti salvi i tempi di guida del conducente, che avrebbero previsto tempi di riposo come previsto dalla legge. Quindi, prima di riprendere la marcia per Tramonti e l’ingresso autostradale di Angri, l’uomo ha sostato, nel rispetto dei tempi, presso lo slargo del primo chilometro della Strada provinciale 1 Ravello-hiunzi.FONTE ILVESCOVADO.IT

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.