AGROPOLI

ANGRI,ASSEDIO ALLA MOSCHEA: “ANDATEVENE”

MOSCHEA ANGRIAngri. È polemica in via Incoronati per l’attivazione da meno di due settimane di una moschea. Il luogo di culto è stato aperto all’interno di un monolocale nel cuore del centro storico, al piano terra di un fabbricato da ristrutturare. Monta la protesta dei residenti, che lamentano l’andirivieni continuo di fedeli e schiamazzi fino a notte fonda. «La moschea è stata messa su dall’oggi al domani – racconta un’abitante della zona – un giorno abbiamo notato un via vai ininterrotto di persone all’interno di un locale, che in precedenza ospitava un’attività commerciale, poi sono arrivati i tappeti e le scarpe riposte all’ingresso dell’appartamento».I disagi per gli abitanti del quartiere si sono registrati all’inizio di luglio e sono coincisi con il Ramadan, che quest’anno è cominciato il 29 giugno e terminerà alla fine del mese. «Preoccupati per la novità – dice un esercente – abbiamo chiesto delucidazioni alla proprietaria dell’appartamento, che ci ha rassicurati dicendo, che il monolocale sarebbe stato utilizzato dalla comunità religiosa in prevalenza di pomeriggio per attività formative. Invece siamo assediati dalle 18 alle quattro di mattina».