AGROPOLI

AGROPOLI,CAPTANERIA DI PORTO IN AZIONE SEQUESTRATA RETE DA PESCA ILLEGALE

rete-da-pesca-illegaleNell’ambito del dispositivo di sorveglianza messo a punto dalla Guardia Costiera di Agropoli diretta dal Tenente di Vascello Rosario Florio sono state conseguentemente incrementate anche le attività di vigilanza nelle acque di giurisdizione al fine di reprimere condotte contra legem in materia di pesca marittima. Alle prime ore dell’alba la dipendente motovedetta di polizia 708 ha proceduto al sequestro penale di un attrezzo da pesca illegittimamente posizionato in area non consentita e priva dei normali segnali di riconoscimento e della lunghezza di 1 Km. Tale attrezzo, pertanto, poteva risultare molto pericoloso per una normalenavigazione da parte di tutte le unità in transito.Naturalmente priva di qualunque segnalamento che potesse facilitarne l’individuazione, la rete è stata salpata dall’unità della Guardia Costiera intervenuta sul posto, con conseguente denuncia trasmessa alla competente Procura della Repubblica di Salerno e sequestro dell’attrezzatura, ai sensi della normativa sulla filiera della pesca e del Codice della Navigazione.Nei prossimi giorni continueranno i controlli su tutta la filiera della pesca sotto il coordinamento del Capitano di Vascello Maurizio Trogu, Comandante della Capitaneria di Porto di Salerno, cui spetta per Legge il coordinamento in ambito compartimentale delle attività di vigilanza e repressione in materia di pesca.