AGROPOLI

BABY SQUILLO,LE RIVELAZIONI CHOC DELLE VITTIME

ZUCCHESPAGANI – Sono iniziati  presso il carcere di Fuorni, questa mattina, gli interrogatori di garanzia per i sette destinatari di provvedimenti per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione minorile. Il primo ad essere interrogato dal gip  De Luca A.F., il proprietario del prefabbricato di Sant’Egidio del Montealbino dove avvenivano alcuni degli incontri ma anche procacciatori di clienti per i ragazzi.L’unico al momento ad essere recluso a in cella. Secondo quanto accertato dai carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo del comando provinciale, l’uomo prendeva dai 20 ai 30 euro per il «fitto» dell’immobile, una tariffa che cambiava a seconda del guadagno dei ragazzi o del tempo di permanenza. Ma non solo. L’uomo, secondo quanto raccontato da uno dei ragazzi coinvolti, a volte sarebbe stato pagato in natura: tre dei quattro ragazzi intrattenevano rapporti sessuali di gruppo con lui in cambio della mediazione dell’affitto del posto.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.