AGROPOLI

BASSOLINO NEL CILENTO: “QUESTA E’ UNA TERRA ISOLATA”

BASSOLINO A PALINUROCENTOLA. «Un Cilento sempre più isolato E tenuto poco in considerazione dall’attuale governo regionale». L’ex governatore della Campania, Antonio Bassolino, è un fiume in piena, a Palinuro, durante la presentazione del suo ultimo libro “Le dolomiti di Napoli”, alla manifestazione organizzata dalla dirigente dei Lions, Mariolina Crocco, in sinergia con il Comune di Centola. «Per arrivare nel Cilento bisogna attraversare veri e propri percorsi di guerra», ha tuonato Bassolino dinanzi a una platea gremita di amministratori locali. E ha poi ironizzato: «Qui si gareggia con le buche napoletane».Nel suo intervento non ha risparmiato stoccate a Regione e Provincia. «Fa rabbia rispetto alle bandiere blu conquistate – ha detto l’ex governatore – vedere queste strade in condizioni pietose. Eppure basterebbero pochi mesi per sistemare almeno quelle più importanti. Il Cilento è uno dei posti più straordinari d’Italia – ha sottolineato – dovrebbe fare da traino, e invece qui non si muove foglia. Rispetto al passato sono stati fatti dei passi indietro: strade che cadono a pezzi, collegamenti ferroviari che si indeboliscono e il metrò del mare che non c’è più».CONTINUA A LEGGERE

Poi ha aggiunto: «La distanza politica e istituzionale da Santa Lucia è ancor più significativa di quella geografica. Bisognava ripartire dai territori più lontani rispetto a Napoli. Il Cilento – precisa – doveva essere in cima alla programmazione regionale. Bisognava puntare sui monti e sulla costa». Bassolino ha poi alzato la voce parlando «dell’immobilismo delle istituzioni». «Servono opere di civiltà – ha detto – e serve una spinta forte che non c’è a livello regionale né a livello nazionale». Poi ha concluso parlando del Mezzogiorno «rimasto indietro rispetto al resto dell’Italia. Qui c’è bisogno di una programmazione forte, condivisa dalla sinistra e dalla destra per progetti comuni in grado di aiutare concretamente il Mezzogiorno».La presentazione è stata introdotta dal sindaco di Centola, Carmelo Stanziola, e si sono susseguiti gli interventi, moderati dall’avvocato Dionigi De Sancits, dei sindaci di Laurito, Vincenzo Speranza, e di Ceraso, Gennaro Maione, del giornalista Rai  Geo Nocchetti, del vice presidente della Regione, Antonio Valiante, del past president del club Lions Camerota Enea Cilento, Pierpaolo Guzzo, e del segretario del distretto Lions 108 YA, Bruno Canetti. Bassolino ha trascorso l’intera giornata a Palinuro. La mattina, come un normale turista, ha visitato le grotte di Capo Palinuro. Con lui anche la moglie, Anna Maria Carloni, e il sindaco che lo ha accompagnato in barca, prima in spiaggia e poi alla grotta Azzurra. Non ha resistito alla tentazione di un bagno nelle acque cristalline del “Buon Dormire” dove non è passato inosservato agli occhi di alcuni vacanzieri che lo hanno avvicinato per salutarlo.Vincenzo Rubano